mazara del vallo

Affidato il servizio per l’utilizzo della moto draga comunale per il prelievo di sedimenti marini nella parte sommersa della spiaggia e pompaggio nella spiaggia emersa 

La nuova moto draga acquistata nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale grazie ai fondi comunitari della misura 1.43 “Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca” entrerà in funzione entro la fine di maggio per un’azione di contrasto all’erosione dei tratti di spiaggia di Tonnarella e San Vito.
mazara del vallo
Sarà infatti impegnata in un’attività di movimentazione dei sedimenti marini da eseguire con la propria pompa di mandata di rilancio di cui è dotata, per il prelievo del materiale nella parte sommersa della spiaggia, ad una distanza variabile di circa 50-200 m dalla linea di costa nelle zone di prelievo individuate, per il successivo pompaggio dello stesso materiale sabbioso verso la spiaggia emersa, al fine di incrementarne la larghezza messa a dura prova dal moto ondoso.
Questa attività di parziale ripristino degli arenili di Tonnarella e San Vito attraverso la moto draga è stata affidata dall’amministrazione comunale a seguito di bando Mepa all’impresa RE.GI.NA. srl di Mazara del Vallo per un importo complessivo di circa 45mila euro. L’amministrazione metterà a disposizione la moto draga che per un periodo di 45 giorni l’impresa esecutrice utilizzerà per le operazioni di prelievo e spargimento in spiaggia dei materiali prelevati con 2 persone a bordo della stessa draga, una imbarcazione di supporto a rimorchio e 2 persone a bordo della stessa imbarcazione di supporto per le operazioni di aggancio della tubazione.
I particolari sono contenuti nella determinazione del dirigente del settore tecnico comunale n. 924 del 6 maggio pubblicata nell’albo pretorio online.
Responsabile del procedimento è il geometra Mario D’Agati dell’ufficio tecnico comunale.
Nei tratti di spiaggia interessati di San Vito e Tonnarella verranno poi effettuate operazioni di livellamento del materiale sabbioso a cura dell’impresa aggiudicataria del servizio di pulizia dei litorali che ha già avviato le operazioni propedeutiche (vedi precedente nota stampa)

Scopri di più da CampobelloNews

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *