Volley. Europei Under 20 Maschili: l’Italia è in finale, schiacciata la Bielorussia 3-0

https://www.sabatechnology.tech/

 

La nazionale azzurra con un’altra grande prestazione ha centrato la finale del Campionato Europeo under 20 maschile, in programma a Brno (Rep. Ceca).         
Dopo i cinque successi consecutivi del girone, questa sera i ragazzi di Angiolino Frigoni hanno imposto la propria pallavolo in semifinale contro la Bielorussia, piegata con un netto 3-0 (25-19, 25-18, 25-19). Grazie alla vittoria Michieletto e compagni domani sera (ore 18) si giocheranno la medaglia d’Oro continentale contro la vincente dell’altra semifinale tra Russia e Belgio (attualmente in campo).           
Dopo la vittoria nel Mondiale U19 dello scorso anno, questo straordinario gruppo ha centrato così un altro grandissimo traguardo: l’Italia juniores mancava dalla finale europea dal 2012, in quell’edizione, disputata a Gdynia (Polonia), Bonitta e i suoi ragazzi vinsero il titolo.   
Con quella di domani saliranno a otto le finali europee giocate dalla nazionale azzurra juniores: 2012 Gdynia (Polonia), 2002 Katowice (Polonia), 2000 Catania, 1996 Netanja (Israele), 1992 Poznan (Polonia), 1990 Francoforte (Germania), 1988 Bormio.
In avvio di match la Bielorussia ha tentato di prendere il comando (4-7), ma l’Italia ha preso velocemente le misure agli avversari (10-10). Porro ha gestito molto l’attacco azzurro, guidato da un’inarrestabile Michieletto (17-14). Una volta avanti i ragazzi di Frigoni hanno gestito con grande sicurezza il vantaggio, imponendo la propria pallavolo ai bielorussi (25-19).
Nella seconda frazione la nazionale tricolore è scappata avanti, mostrando ancora un ottimo gioco (8-5). Con il passare delle azioni la Bielorussia si è rifatta sotto (12-10), senza però scalfire le sicurezze azzurre. Michieletto e compagni, infatti, hanno prontamente risposto (21-17), per poi chiudere di forza con un perentorio (25-18).
Nel terzo parziale il copione non è cambiato, l’Italia ha rotto l’equilibrio e si è portata con decisione al comando (17-12). A differenza dei set precedenti i bielorussi si sono dimostrati più combattivi e hanno provato a rimontare (18-17). Il tentativo, però, è stato respinto duramente da Porro e compagni, assoluti padroni del campo nelle fasi finali (25-19).
Contro la Bielorussia i ragazzi di Angiolino Frigoni hanno offerto la miglior prestazione del torneo, sempre concentrati e capaci di limitare il numero complessivo degli errori. Oltre all’ottima prova collettiva, da segnalare la partita di Alessandro Michieletto: top scorer indiscusso del match con 20 punti e 71% in attacco.     
           
ANGIOLINO FRIGONI: “Sono soddisfatto della gara disputata dai ragazzi, hanno giocato molto bene, concentrati e attenti. Devo ammettere che i nostri posti 4 sono stati davvero bravi, riuscendo a giocare tutti i palloni, anche quelli condizionati da una ricezione non proprio impeccabile; anche in fase difensiva la squadra ha disputato una prova davvero convincente contro un avversario che ha delle individualità con una fisicità davvero sorprendente; i miei ragazzi sono stati bravi a sbagliare molto poco. Domani ci attende la gara più importante che concluderà un percorso che può sembrare fino ad ora molto agevole, ma che non è stato affatto semplice. Per quanto riguarda domani non dovrò dire niente a questi atleti per motivarli; sanno quello che vogliono e non hanno paura degli avversari. Sono motivati, concentrati e vogliosi adi arrivare fino in fondo. Sanno che li atten de una partita complicata e che gli avversari vorranno raggiungere lo stesso obiettivo che vogliamo noi. Il Belgio lo abbiamo già affrontato e la Russia l’abbiamo studiata. Poi a vincere, come al solito, sarà il migliore, ma noi sappiamo cosa vogliamo.”  
           
ALESSANDRO MICHIELETTO: “Siamo davvero felicissimi per questo traguardo che abbiamo raggiunto, ma ora sarà importante tenere la testa bassa e rimanere concentrati per la gara di domani che è quella che conta. Fino ad ora abbiamo fatto davvero bene, ma dobbiamo continuare così perché domani vogliamo ripeterci. Onestamente credo che non era facile pensare di arrivare a questo punto con questo ruolino di marcia. Abbiamo vinto tutto le partite 3-0, ma credo che questi risultati possano ingannare. Nessuna partita è facile e nessun avversario ti regala nulla, ma noi stiamo giocando una buona pallavolo. Ora ci attende il match che abbiamo sognato di giocare e arrivati a questo punto di certo non ci accontentiamo, vogliamo arrivare in fondo. Il nostro è un gruppo in cui ci sono 12 atleti che ogni giorno lavorano tutti insieme per un unico obiettivo. Non esistono titolari e riserve, ci sentiamo un corpo unico“.

Tabellino: ITALIA – BIELORUSSIA 3-0 (25-19, 25-18, 25-19)

ITALIA: Crosato 6, Porro 1, Michieletto 20, Gianotti 4, Stefani 12, Rinaldi 14, Catania (L). Ferrato, Cianciotta, N.e: Magalini, Schiro, Jeroncic. All. Frigoni
BIELORUSSIA: Sushynski, Davyskiba 8, Matyl 3, Babkevich 13, Bahatka 6, Dyleuski 7, Hretski (L). Azaranka, Marozau 4, Zamorski, Kavaleu (L), Kanavalau. All. Trotski
Arbitri: Rogic (Srb) e Milic (Aut)
Durata Set: 24′, 22′, 25’. 
Italia: 6 a, 11 bs, 5 m, 15 et.
Bielorussia: 5 a, 9 bs, 6 m, 18 et.

IL CALENDARIO – 4 ottobre (Brno)

Finale 3°- 4° posto
ore 15.30 Bielorussia – perdente Russia/Belgio

Finale 1°- 2° posto
ore 18 Italia – vincente Russia/Belgio

Tutte le gare saranno in diretta streaming sul sito https://www.me2020u20.cz/ e sul canale youtube Cesky Volejbal QUI

Europei Under 17 Femminili: l’Italia cede 3-1 alla Turchia

Arriva la prima sconfitta per la Nazionale Italiana nei Campionati Europei Under 17 Femminili in corso di svolgimento in Montenegro battuta per 1-3 (26-28, 25-18, 16-25, 20-25) dalla Turchia in quella che è stata la ripetizione della finale della rassegna continentale under 16 disputata lo scorso anno a Trieste quando fu ancora la Turchia ad avere la meglio sulle azzurrine.
Nella gara odierna le atlete di Marco Mencarelli si sono espresse su buoni livelli solo a fasi alterne, non riuscendo a dare continuità alla loro azione e venendo puntualmente punite dalle loro avversarie ogni qualvolta hanno avuto momenti di défaillance.
L’Italia ha giocato meglio in ricezione, ma troppi sono stati gli errori che alla fine hanno condizionato l’andamento di un match nel quale le squadre non si nono risparmiate affrontandosi sempre a viso aperto. Purtroppo alla fine le turche hanno dimostrato di essere un passo avanti alle azzurrine, ma una battuta d’arresto non può e non deve condizionare troppo il cammino della nazionale tricolore.
Tornando al match, il primo set è stato caratterizzato da un grande equilibrio con le due formazioni che si sono alternate al comando della gara. La situazione si è protratta fino alle fasi conclusive del parziale quando le azzurrine, dopo aver fallito due palle set, hanno perso ai vantaggi sul 28-26.  
Nella seconda frazione pronto riscatto delle ragazze di Mencarelli che dopo un avvio davvero complicato (4-1, 9-3, 13-9, 15-13 per la Turchia) probabilmente causato dalle scorie del primo set, sono state davvero brave a ricompattarsi e a risalire lentamente la china prima pareggiando sul 15-15 per poi piazzare l’allungo decisivo che ha permesso loro di pareggiare la situazione grazie al 25-18 con il quale hanno chiuso il set.
Nel terzo set, a sorpresa, la Turchia è riuscita a fare tesoro di quanto accaduto nel parziale precedente e ha da subìto messo in difficoltà l’Italia che da parte sua è invece sembrata bloccata e incapace di giocare in scioltezza come in precedenza. Arrivati sull’8-8 da quel momento le turche hanno preso in mano la situazione e, come detto, approfittando del nuovo black out della formazione tricolore si sono riportate in vantaggio chiudendo 25-16.
Nel quarto e ultimo parziale la Turchia ha dato la sensazione di avere più cattiveria agonistica e ha finito col chiudere il match sul 3-1 grazie al 25-20 conclusivo.
Domani turno di riposo, le azzurrine torneranno in campo lunedì alle ore 20 contro le padroni di casa del Montenegro.

ITALIA-TURCHIA: 1-3 (26-28, 25-18, 16-25, 20-25)

ITALIA: Bellia 17, Polesello 8, Ituma 14, Ribechi 21, Catania 2, Passaro 1, Barbero (L). Giacomello 3, Giuliani 1, Piovesan 1, Orlandi 2. Ne: Gannar. All. Mencarelli

TURCHIA: Sahin 9, Zengic 7, Eroktay 21, Bükmen 15, Wilson 12, Arslanalp 2, Narlioğlu (L).

Özdemir, Göçmen, Gözübüyük. Ne: Yeşilirmak, Mumcular . All: Inanc

Durata set: 27’, 24’,22’, 24’

Arbitri: Georgiadis (GRE), Micevski (MKD)

Italia: a 11 bs 11 mv  6 et 30

Turchia a 7 bs 7 mv 15 et 17

IL CALENDARIO DELLE AZZURRINE

5 ottobre
ore 20 Montenegro-Italia
6 ottobre
ore 17.30 Italia-Bulgaria

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*