[Cronoscalata] Monte Erice, giornata di prove con condizioni meteo variabili

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

Bongiorno: “Una classica giornata da cronoscalata trapanese”

 Manifesto2014_web

ERICE, 26 APR – Condizioni meteo variabili hanno fatto da scenario alla giornata di prove della 56^ Monte Erice, cronoscalata valida come prima prova del campionato italiano velocità della montagna. Durante la mattinata, infatti, si sono alternati il sole e la pioggia con qualche banco di nebbia che ha costretto anche ad una breve interruzione nella seconda sessione, mentre l’asfalto, proprio a causa delle precipitazioni meteorologiche, comunque molto meno pesanti rispetto a quelle che si attendevano, è stato più scivoloso del solito.

Il direttore di gara Marco Cascino ha dato il via alla prima auto alle 10.45 ed i piloti, che normalmente utilizzano la giornata di prove per mettere a punto la vettura e trovare il migliore assetto in vista della gara, hanno incontrato diverse difficoltà. “E’ stata una salita difficile perché scivolosa – è il commento del trentino Christian Merli che con la Osella Pa 2000 della scuderia Vimotorsport ha fatto registrare la migliore prestazione cronometrica con il tempo di 3’09”05 -. Erice si caratterizza per questa scivolosità, ma questa volta ancor di più”. Pensiero pressoché simile a quello del marsalese Vincenzo Conticelli (Osella Pa 30 della Catania Corse), autore di una buon riscontro cronometrico, anche se “ho incontrato qualche difficoltà durante la salita” precisa Conticelli, uno dei piloti locali più agguerriti e che spera di poter centrare il podio assoluto. Pure il pugliese Francesco Leogrande (Osella Fa30 della Fasano Corse) ha evidenziato la scivolosità dell’asfalto, mentre Domenico Cubeda (Osella Pa 21 della Cubeda Corse), anche lui tra coloro che hanno fatto registrare i migliori tempi, ha utilizzato le prove per testare soprattutto gli pneumatici.

[useful_banner_manager_banner_rotation banners=1,2,3,4,5,6,7 interval=2 width=200 height=200 orderby=rand]

“E’ stata una classica giornata da “Monte Erice” – afferma Giacomo Bongiorno, vicepresidente dell’Automobile Club Trapani, l’Ente che organizza la manifestazione motoristica -. In ogni caso, tutto è andato per il verso giusto ed adesso ci prepariamo alla giornata di gare di domani nel corso della quale dovremmo avere dalla nostra anche le condizioni meteo. Tutto il meglio per consentire agli appassionati di poter assistere ad una edizione della Monte Erice da ricordare”. “Ciascun commissario di gara, tutti provinciali, ha ottemperato il suo compito al meglio – è il commento, invece, di Rocco Castro, fiduciario sportivo dell’Ac Trapani -. Anche questo, per l’organizzazione, è un grande segnale, in prospettiva delle prossime edizioni”.

Domattina si terrà la gara con la prima vettura che lascerà la partenza di Valderice alle 9, mentre la viabilità lungo la Provinciale sulla quale si snoda la gara, verrà chiusa, come sempre, dalle 7.

redazione

 

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*