[Campionato Italiano Velocità Montagna] Sopralluogo tecnico congiunto per la 62^ Monte Erice

Primi passi operativi in vista del 6° round di Campionato Italiano Velocità Montagna che nel week end del 25 ottobre sarà anche 3° appuntamento del Tricolore salita Autostoriche. Pellegrino: “Grazie alla collaborazione è possibile un risultato comune”
[TRAPANI] Riunione presso il Libero Consorzio dei Comuni della provincia di Trapani e poi sopralluogo tecnico sul percorso per verificarne le condizioni al fine dello svolgimento della gara. I primi passi operativi in vista della 62a edizione della “Monterice”, la cronoscalata valida per il Campionato italiano di velocità in montagna, si sono mossi ieri. Presso il palazzo Riccio di Morana (sede dell’ex Provincia) si è tenuta una riunione, presieduta dal Segretario generale dell’ente, Giuseppe Scalisi, per fare il punto sugli interventi da effettuare sulla SP1 che da Valderice arriva a Erice, tratto di strada individuato come circuito della gara. Per l’occasione è arrivato a Trapani Oronzo Pezzolla, supervisore alla sicurezza ACI Sport. Dopo la riunione si è svolto un sopralluogo tecnico sulla SP1, alla presenza dei tecnici del Libero Consorzio, del Genio Civile, dello stesso Pezzolla, del Presidente Aci Trapani, Giovanni Pellegrino e del sindaco di Valderice, Francesco Stabile.
Image

Lungo il tracciato si sono individuati alcuni punti dove il Libero Consorzio provinciale (ente proprietario della strada) effettuerà alcuni interventi di messa in sicurezza, al fine dello svolgimento della gara. «È grazie alla collaborazione tra gli enti che si può raggiunge un risultato comune e, anche quest’anno, questo sta avvenendo per garantire lo svolgimento della gara nel rispetto massimo delle condizioni di sicurezza», ha commentato il Presidente Aci Trapani, Giovanni Pellegrino. «Anche quest’anno siamo riusciti a salvare la “Monterice”, ha detto il sindaco di Valderice, Francesco Stabile. Un grande evento sportivo e di promozione territoriale che ci sta molto a cuore, per quello che rappresenta per tutti gli appassionati, i tanti sportivi ma anche per l’economia del nostro territorio. La “Monterice” fa parte della storia di questo territorio è nostro dovere salvaguardarla. Questa è la dimostrazione tangibile che con l’impegno e la tenacia i risultati spesso si possono ottenere». La 62a “Monterice” si correrà il 25 ottobre, nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19 sia per i piloti e i meccanici che per il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Fai una donazione a CampobelloNews

Offrici un caffè per il servizio che diamo….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: