Calcio Promozione: Campobello, pari con l’Aragona in zona cesarini

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

Nell’anticipo della 28^ giornata, determinazione e disperazione, portano i canarini ai play out

ARMATO-NAZARENO-ATTACCANTE-e1346329654458

CAMPOBELLO 2

ARAGONA 2

Campobello: Rustico, Quinci, Curiale (75′ Vigna), Flauto, Zito, La Rocca (65′ Tarpeo), Stallone, Pisciotta, Rustico Giu, Volpe, Armato (90′ Lo Forti). All.: Urbano.

Aragona:Traina, Maida (80′ Mazella), Russello (50′ Catalano), Di Benedetto, Madonia, Di Lorenzo, Di Vincenzo, Correnti, Tarantino, Di Maggio, Ojeda (85′ Garofalo).

Arbitro: Piazza (PA);

Reti: 7′ Di Lorenzo, 10′ Di Benedetto, 37′ Rustico Giu.(rigore), 93′ Armato.

Note: Pomeriggio di sole, qualche centinaio di spettatori. Ammoniti: Pisciotta, Volpe, Rustico e Rustico Giu. del Campobello. Madonia e Traina dell’Aragona.

Mazara del Vallo (vl) – Nella lotta per un posto ai play-out, Campobello ed Aragona, si dividono la posta in palio realizzando un pari con due reti per parte. Gara iniziata male per i locali e raddrizzata solo al 93′ con una rete del solito Armato. Partenza micidiale degli ospiti che nel giro di tre minuti al 7′ al 10′ con Di Lorenzo e Di Benedetto si portano sul doppio vantaggio. Reagiscono i locali ed al 17′ ed al 20′ sfiorano la rete con Armato e Flauto. Al minuto 37′ Volpe entra in area aragonese e viene steso. Per il signor Piazza è calcio di rigore. Dagli undici metri Rustico Giu, al secondo tentativo (concesso il replay dall’arbitro ndr) trafigge Traina. Nel secondo tempo, un Campobello determinato mette alle corde la formazione agrigentina. Al 48′ ed al 63′ Armato, con azioni fotocopia dalla distanza, centra la traversa della porta aragonese. E’ un Campobello che vuole assolutamente conquistare punti continuando a schiacciare nella loro metà campo gli avversari. Al minuto 36′, la ghiotta occasione per acciuffare il pari viene fallita da Volpe. Calcio di punizione indiretto in area aragonese e l’attaccante manda fuori la sfera. I locali non demordono, credendoci fino all’ultimo.Scorrono implacabili i minuti di gara ed in pieno recupero al minuto 93′ la zampata liberatrice di Armato. L’attaccante con un contropiede ubriacante, salta diversi avversari ed una volta al cospetto di Traina lascia partire una bordata che trafigge imparabilmente l’estremo difensore ospite. Qualche secondo più tardi il triplice fischio finale del sufficiente signor Piazza. Alla luce del pari conquistato, i risultati delle altre grare, determineranno i futuri accoppiamenti per la griglia dei play out. Sulla strada della salvezza, i canarini potrebbero ritrovare ancora la formazione aragonese.

(nella foto: Nazareno Armato)

Vito Licata

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*