Trapani, iniziative a favore dell’edilizia

https://www.sabatechnology.tech/

lavori_edili_gemsTRAPANI 15 MAR. – L’Amministrazione comunale di Trapani, nell’ambito delle iniziative che sta adottando per dare sviluppo al settore dell’edilizia e creare nuove opportunità di lavoro, ha già dato incarico al settore competente di avviare le procedure finalizzate alla redazione di rilevanti piani urbanistici attuativi a supporto ed integrazione del Piano Regolatore Generale vigente. Nello specifico saranno messi in atto: Il Piano di Recupero del centro storico avente come obiettivo prioritario il recupero e la riqualificazione del tessuto edilizio esistente, la valorizzazione e il restauro del patrimonio storico-culturale, il riordino degli spazi pubblici, il reperimento di nuovi spazi per aree verdi, la riorganizzazione dei percorsi, della viabilità e dei parcheggi, il completamento e la razionalizzazione del sistema insediativo secondo criteri compatibili con l’ambiente e rispettosi dell’identità e delle risorse fisiche, naturali, antropiche e culturali del territorio di Trapani. Il Piano di Recupero (PR) delle zone A2 riguarderà il tessuto urbano delle frazioni di Trapani, in particolare le zone di recupero del patrimonio edilizio esistente di Xitta, Palma, Marausa, Salina Grande, Locogrande, Rilievo, Guarrato, Fontanasalsa, Mokarta di Napola, Torretta, Fulgatore, Ummari, ecc.

A seguito della redazione dei piani di recupero del centro storico e di recupero delle frazioni si verrebbero a definire degli immediati effetti benefici quali: l’incremento del numero dei residenti, il potenziamento di attività culturali, turistiche e ricettive, attivando il necessario meccanismo di moltiplicazione degli investimenti nonché di rivedere i profili della qualità abitativa e dei servizi nelle aree urbane interessate. In tale quadro la suddetta pianificazione risulta quindi essere uno strumento in grado di rilanciare una politica di “rigenerazione urbana”, di ridare forza propulsiva all’intervento dei privati e di conseguenza dell’attività edilizia in generale, di coinvolgere in maniera attiva il tessuto produttivo, di riportare attività commerciali ed artigianali, di incrementare numero e qualità dei servizi, di ridisegnare la mobilità pubblica e privata, carrabile e pedonale.

 redazione

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*