Santa Ninfa: Seminario on line sui distrurbi di apprendimento

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

 

SANTA NINFA. Per il terzo anno, istituzioni scolastiche e Comune di Santa Ninfa collaborano attivamente per fornire, a insegnanti, educatori, genitori, opportunità formative di alto livello. Stavolta, un seminario on line affronterà il delicato argomento dei disturbi specifici di apprendimento. Un’occasione per imparare metodi e strategie didattiche che aiutino a superare e/o a compensare le difficoltà. La sinergia che mette assieme l’ente pubblico e l’Istituto comprensivo «Luigi Capuana», coinvolge quest’anno anche il comprensivo «Pirandello-San Giovanni Bosco» di Campobello di Mazara, scuola polo regionale dell’ambito 28.
«Dsa: dalla didattica al metodo di studio» è il titolo del seminario che si terrà, in streaminglunedì 22 marzo, a partire dalle 16,30. Ad introdurre i lavori sarà Giulia Flavio, dirigente del comprensivo «Pirandello-San Giovanni Bosco» di Campobello di Mazara. A portare i saluti saranno il sindaco di Santa Ninfa, Giuseppe Lombardino, e Antonella Vaccara, neo-dirigente del comprensivo «Capuana». A seguire la relazione di Filippo Barbera, specializzato in Psicopatologia dell’apprendimento e nel cosiddetto «metodo Montessori». Infine toccherà a Silvana Glorioso, che presenterà i risultati del progetto di screening per l’identificazione precoce dei disturbi di apprendimento svolto all’interno del «Capuana». A moderare sarà il giornalista Vincenzo Di Stefano.
«Obiettivo del seminario – spiega Giulia Flavio – è quello di informare e sensibilizzare sul tema dei disturbi specifici di apprendimento, e poi di fornire strategie spendibili nella didattica, oltre che favorire il riconoscimento delle abilità e delle competenze degli alunni con tali disturbi al fine di recuperare le difficoltà specifiche, per lo sviluppo delle competenze di base e soprattutto per il miglioramento della loro autostima».
«L’Istituto comprensivo “Capuana” – aggiunge Antonella Vaccara – guarda con crescente attenzione al tema dei disturbi specifici di apprendimento e, in particolare, alla necessità di offrire a ciascuno la giusta opportunità formativa con la finalità di rendere ogni percorso di apprendimento efficace e di assicurare un processo di crescita individuale con la certezza che la valorizzazione del singolo coincida, sempre, con la valorizzazione dell’intera comunità. L’iniziativa proposta guarda, con concretezza, alla promozione di quella fattiva inclusione che si pone come condizione essenziale per il successo formativo generalizzato, che è poi il fine fondamentale della scuola».
«L’amministrazione comunale – precisa, dal canto suo, il sindaco Lombardino – segue da sempre con grande attenzione i fermenti didattici che maturano all’interno dell’istituzione scolastica, con la consapevolezza del ruolo decisivo che la scuola ha nella formazione del cittadino di domani».
Il seminario è riconosciuto dal Ministero dell’istruzione. È possibile iscriversi sulla piattaforma «Sofia» fino al 16 marzo. Per informazioni si possono contattare Silvana Glorioso (340.2346733), Giusy Cascio (347.1969730) e Anna Trinceri (335.7536932). 
https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*