Marsala. Presentato il progetto “Wifi4EU

Il Vice Sindaco Agostino Licari: “Marsala all’avanguardia  nella digitalizzazione. Cittadini e visitatori potranno collegarsi a internet gratuitamente in alcune location del centro”

L’Amministrazione Di Girolamo ha oggi presentato alla stampa il progetto “WIFI4EU”.

Si tratta di una importante iniziativa che consentirà a cittadini e visitatori di poter fruire gratuitamente della rete internet quando si trovano nei pressi di alcuni luoghi di interesse storico e culturale del Centro. In particolare l’azione “WIFI4EU” nel Comune di Marsala riguarda i seguenti siti:

Palazzo VII Aprile; Biblioteca Comunale; Piazza Matteotti; Teatro Impero; Via XI Maggio; Monumento ai Mille. 

Il raggio d’azione del wifi gratuito in ogni punto di interesse pubblico è di circa 100 metri. Ogni utente potrà collegarsi ininterrottamente. La velocità di collegamento è pari a 30 gigabit per ogni singolo utente collegato mentre in simultanea potranno allacciarsi alla rete fino a un massimo di 1200 utenti. L’iniziativa è stata realizzata dall’Amministrazione Di Girolamo grazie all’ennesimo finanziamento intercettato.

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto “WIFI4EU” oltre al vice Sindaco Agostino Licari, hanno preso parte gli Assessori Clara Ruggieri, Andrea Baiata, Rino Passalacqua e Salvatore Accardi, nonché il responsabile del Ced del comune di Marsala, Giovanni Palmeri, e un dirigente dell’azienda che ha installato le apparecchiature, la Teclab Italia, Antonio Maniscalco.

“La Città e sempre più smart ed europea – precisa il Vice Sindaco Licari. Da oggi è stato anche avviato questo servizio in favore della popolazione residente e dei visitatori che nel centro storico della città potranno fruire di internet gratuito. Da quando ci siamo insediati abbiamo attuato una vera rivoluzione dei servizi. La loro digitalizzazione è in avanzata fase di realizzazione e il completamento è previsto entro i prossimi sei mesi. Inoltre, abbiamo ridotto notevolmente i costi degli stessi con un considerevole risparmio di oltre  700 mila euro l’anno (da 840 a 124 mila euro). Siamo ormai all’avanguardia in campo tecnologico e non a caso la Tim ha scelto Marsala quale Città da cui avviare il proprio progetto “Risorgimento Digitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Acquista questo spazio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: