Marsala, all’assemblea annuale Rete delle Città Strategiche

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

città strategicheMARSALA, 27 MAR. – Anche la Città di Marsala sarà presente alla X Assemblea Annuale ReCS (Rete delle Città con Piano Strategico) che si terrà a Roma il prossimo 28 marzo 2013.

La Città di Marsala e la Città di Messina, sono le uniche due città siciliane invitate a partecipare all’incontro organizzato dalla rete che riunisce le Città dotate di pianificazione strategica per discutere delle nuove strategie di sviluppo urbano e per la predisposizione delle azioni integrate di sviluppo da candidare ai fondi comunitari 2014-2020.

La RECS, infatti, parteciperà alla Agenda Urbana Nazionale come luogo di coordinamento delle politiche urbane, in vista del prossimo ciclo di programmazione economica europea 2014-2020. L’Unione Europea chiamerà, i paesi membri a presentare una lista di città e una lista di progetti da candidare ai finanziamenti comunitari. Tra gli elementi più rilevanti della nuova proposta di regolamento dei FESR, soprattutto in prospettiva, la volontà dellʼEuropa di assegnare alla città una posizione di interlocutore protagonista, effettivo e credibile, per il ruolo strategico che essa assume, di fatto e in potenza, di motore di crescita, innovazione e integrazione dell’Unione. I progetti dunque dovranno pervenire sostanzialmente dalle città e dalle aree urbane.

La proposta di regolamento del FESR 2014-2020 riformula le priorità per finanziare i progetti urbani e dichiara che verranno allocate le risorse prioritariamente per rispondere ai bisogni dei diversi livelli territoriali, per rinforzare la dimensione urbana, per promuovere lo sviluppo locale, laddove i progetti sostengono un approccio multilivello, multisettoriale, territoriale e integrato.

Il FESR sostiene, nell’ambito dei programmi operativi, lo sviluppo urbano sostenibile per mezzo di strategie che prevedono azioni integrate per far fronte alle sfide economiche, ambientali, climatiche e sociali che si pongono nelle zone urbane. La proposta prevede che almeno il 5% delle risorse del FESR, assegnate a livello nazionale, sarà destinato ad azioni integrate per lo sviluppo urbano sostenibile delegate alle città per essere gestite per mezzo degli investimenti territoriali integrati. Ciascun Stato membro dovrà stabilire nel proprio contratto di partenariato un elenco di città in cui devono essere realizzati i progetti e la dotazione annua indicativa destinata a tali azioni a livello nazionale.

L’invito ricevuto costituisce, per noi motivo di prestigio e l’adesione alla RECS ci consentirà di sedere ai tavoli in cui saranno definite modalità e forme di finanziamento dei progetti riservati alle Città nell’ambito della prossima programmazione e ciò a conferma la bontà del nostro Piano Strategico, ritenuto dalla RECS un modello di eccellenza” commenta l’Assessore alle Politiche Comunitarie”

All’incontro di Roma Parteciperanno le seguenti Città; Atri, Bari, Bolzano, Brindisi, Cuneo, La Spezia, Lecce, Messina, Oristano, Potenza, Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Torino, Venezia, la Provincia di Firenze, Marsala, l’ Unione Montana dei Comuni del Mugello (FI),

Genova, Novara e Monza. Parteciperanno all’incontro, Fabrizio Barca – Ministro per la Coesione Territoriale –  Giovanni Vetritto, Capo Segreteria del Ministro per la Coesione Territoriale; Sabina De Luca – Direttore Dipartimento per le Politiche di Sviluppo Marco Magrassi – Coordinatore per le politiche urbane dell’Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici;  Graziano Delrio, Presidente ANCI. Per il Comune di Marsala, parteciperanno l‘Assessore alle politiche comunitarie Eleonora Lo Curto e il Dott. Giuseppe Volpe, coordinatore del Piano Strategico della Città.

redazione

 

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*