LETTERA APERTA DEI CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE AL SINDACO DI GIBELLINA

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 3 minutes

GIBELLINA, 12 GEN –  Egr. Sig. Sindaco, apprendiamo le sue dichiarazioni in merito alla richiesta della sua rimozione presentata da tutta l’opposizione unitariamente, e non possiamo che rimanere sbalorditi ma soprattutto preoccupati per la sua incapacità di capire. Capire che le interrogazioni a risposta scritta si chiamano così perché richiedono e impongono una risposta scritta come previsto nel nostro Regolamento Comunale e non fumose battute fatte in Consiglio. Capire che non è stata solo la mancata risposta alle interrogazioni, di per se grave, a costringerci a chiedere la sua rimozione, ma una lunga serie di inefficienze e la sua incapacità nel rispettare le norme, giustificata da una aureola di brava e onesta persona (come se tutti gli altri, quelli che fanno politica, siano dei disonesti), giusto per ricordare: – mancata predisposizione della Relazione d’Inizio Mandato necessaria per l’approvazione del Documento Unico di Programmazione del 2016-2018. Dopo quasi 2 anni di mandato non può venirci a raccontare la storiella che ha ereditato un tessuto organizzativo non in linea con l’assetto normativo vigente, ancor più che in questo lasso di tempo ha avuto il supporto dell’amico esperto esterno e del suo esperto contabile ragioniere capo (a proposito che ne ha fatto? Ha gettato la spugna? Forse ritorna?). Ci perdoni dopo di lei che cosa erediterà il suo successore? Se lo chiede? – mancata convocazione del Consiglio Comunale per l’approvazione del Rendiconto di Gestione 2015, approvato in Giunta il 23 novembre 2016 (sforando peraltro il termine assegnato dal commissario, fissato per il 16/11/2016). Siamo quasi a metà gennaio ’17 e non risulta ad oggi depositato il parere del nuovo Revisore (possibilmente anche questo farà ostruzionismo politico o probabilmente gli avete fornito un gomitolo aggrovigliato); – mancata predisposizione del Bilancio di Previsione 2016, su questo punto rasentiamo il ridicolo perché ad oggi non vi è traccia neanche della delibera di giunta. Siamo nel 2017! Il Bilancio di Previsione 2015 è stato approvato il 31 dicembre 2015 grazie al parere del Revisore dell’epoca che ha lavorato l’ intera nottata del 30. Caro Sindaco, se volevamo strumentalizzare potevamo fare un ricorso giurisdizionale e far annullare la delibera di approvazione del bilancio, ma comprendevamo il danno per la nostra comunità. Ricordiamo comunque le gioiose, nonché fumose, rassicurazioni del nostro collega consigliere, delegato da lei alle faccende contabili, sui tempi di approvazione del Bilancio di Previsione 2016. La colpa di tutto comunque è del tessuto organizzativo e del gioco dell’eredità! SMETTIAMOLA CON QUESTA TIRITERA, ASPETTIAMO CHE GIBELLINA RIPARTA CON SUTERA SINDACO!!! Capire, come mai, ancora non si è proceduto alla gara di affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti e con la Belice Ambiente fallita i nostri operai rischiano il licenziamento (naturalmente i cittadini pagheranno in ogni caso sempre di più). Capire, dov’è finito il suo impegno scritto presentato al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Garibaldi” per la realizzazione durante le vacanze natalizie dei lavori di ripristino dei bagni nel plesso Papa Giovanni XXIII della Scuola Media? Capire se si ha notizia dei pericolanti pannelli forati che ricoprono il sotto del tetto della scuola con la presenza di presunta lana di vetro coibentante? Il suo fumoso impegno scritto non ha dato frutti! Capire se intende, avviare la mensa per l’anno scolastico 2017/18, visto che per quest’anno sembra essere andata in fumo! Capire se le stufe scaldabagno fornite alla scuola Primaria sono sufficienti per riscaldare oltre che le aule anche l’acqua! O se intende risolvere in maniera concreta il problema del gelo a scuola! Capire le ragioni del contenzioso provocato dalla sua Amministrazione (Autista). Capire i debiti fuori bilancio prodotti dalla sua gestione. Ci sarebbero tante altre cose da capire e far capire ai nostri concittadini sulle tante interrogazioni presentate (Museo, Fondazione, Centro Anziani, ecc…) alle quali lei puntualmente non risponde. Veda le nostre non sono richieste fumose e spropositate, le abbiamo concesso troppo tempo (considerate le eccellenze che ha al suo fianco) per predisporre un programma di ricostruzione del tessuto organizzativo e per la formazione del personale del Comune (lei saprà certamente che la formazione è stata da tempo demandata all’Unione dei Comuni della Valle del Belice, ma ormai il Direttore Scientico della formazione, grande amico suo è impegnato in altro e l’Unione è diventata solo un centro di smistamento di contributi per sagre). Nonostante le tantissime violazioni di legge, per le convocazioni dei consigli comunali (sempre prive del parere preventivo del Revisore), la modica di un regolamento di contabilità che accorcia i tempi della votazione del Bilancio di Previsione e nascondere così le sue inefficienze, non abbiamo presentato nessun ricorso e non abbiamo voluto calcare la mano, ma lei ormai sta portando il Comune di Gibellina in un baratro sempre più profondo e non possiamo renderci complici delle sue inadempienze e soprattutto di un possibile scioglimento del Consiglio Comunale. Sig. Sindaco, si tappi le orecchie e non ascolti le sirene che le sono vicine, che cantano di azzeramenti e di rimpasti di giunta che allungheranno l’agonia della sua amministrazione, sia coraggioso, lei che si definisce un non politico, vada dove la porta il cuore”.

[useful_banner_manager banners=29 count=1]

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*