“Fra la Libia e l’Italia esiste solo una strada: la cooperazione, a partire dalla pesca e dall’agricoltura”

https://www.sabatechnology.tech/

Da sx Tumbiolo_Sprovieri_Moceri- Al Awami

 MAZARA, 05 MAG – Continua la visita al Distretto della Pesca del neo Ambasciatore della Libia in ItaliaEzzedine Al Awami. S.E. Al Awami, accompagnato dal presidente del Distretto Produttivo della Pesca Giovanni Tumbiolo, ha visitato le strutture produttive e tecniche del Distretto della Pesca.

Il Diplomatico del Governo di Tobruk, alla sua prima visita ufficiale dopo l’insediamento in Italia, ha conosciuto importanti realtà imprenditoriali della filiera distrettuale, dalla cantieristica alla commercializzazione del pescato. Alcune di queste imprese sono rette da giovani e da donne che credono nell’innovazione e nella cooperazione.

Nel porto di Mazara del Vallo, l’Ambasciatore Libico ha incontrato una delegazione di armatori che lo ha ringraziato per la sua scelta di effettuare una visita ufficiale in Sicilia. Gli armatori hanno rappresentato le loro difficoltà nello svolgimento delle attività di pesca nelle acque internazionali davanti la Libia. Fra essi anche gli armatori Cosimo e Vincenzo Lo Nigro proprietari del motopesca “Daniela L” che dall’ottobre 2012 si trova sequestrato nel porto di Bengasi. L’Ambasciatore, davanti al presidente Tumbiolo che ha seguito insieme all’allora Console d’Italia a Bengasi, Guido De Sanctis, la vicenda fin dall’inizio, ha raccolto le richieste degli armatori impegnandosi per trovare una soluzione.

“La nostra visita al Distretto della Pesca –ha sottolineato l’Ambasciatore Al Awami- non ha solo l’obiettivo di ringraziare i pescatori siciliani per il salvataggio dei migranti ma anche per ribadire l’impegno del Governo Libico per avviare una cooperazione sia nel settore della filiera ittica che nella ricerca scientifica. La Libia e l’Italia sono due Paesi amici, io mi sento anche un po’ siciliano, e l’unica strada è quella della cooperazione a partire dalla pesca e dall’agricoltura”.

[useful_banner_manager banners=11 count=1]

Successivamente la Delegazione Libica, sempre accompagnata dal presidente Tumbiolo, ha visitato la prestigiosa sede dell’Iamc-Cnr di Capo Granitola, ad accoglierli il Direttore Mario Sprovieri ed il Vice Sindaco di Campobello di Mazara Antonella Moceri. Presso la avveniristica struttura sono attivi alcuni “laboratori tematici” del progetto “Nuove Rotte Verso la Blue Economy” promosso dal Distretto Pesca siciliano che da anni ha sviluppato un modello produttivo ispirato dai principi della Blue Economy, la filosofia produttiva propugnata dal Distretto della Pesca che guarda alla responsabilità condivisa delle risorse a partire dall’acqua ed alla cooperazione con i Paesi della sponda sud del Mediterraneo.

[useful_banner_manager banners=15 count=1]

 A Marsala, presso il Palazzo del Comune, l’Ambasciatore Al Awami è stato ricevuto dal Segretario Generale, dott. Bernardo Triolo, ed ha incontrato l’On. Antonella Milazzo ed il Comm. Giuseppe Pace Presidente della Camera di Commercio di Trapani che ha accompagnato gli ospiti libici in una visita del centro storico marsalese, al Museo degli Arazzi ed a quello Garibaldino.

[redazione] 

https://www.sabatechnology.tech/

3 Comments

Rispondi a aldolicata Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*