Erice: il sindaco Tranchida, dopo i continui furti di materiale ferroso e cavi elettrici in rame, sollecita l’intervento del Prefetto

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: < 1 minute

 il sindaco Tranchida, dopo i continui furti di materiale ferroso e cavi elettrici in rame, sollecita l’intervento del Prefetto

tranchida piccolaERICE, 03 APR. –  il sindaco Tranchida, dopo i continui furti di materiale ferroso e cavi elettrici in rame, sollecita con una nota,  l’intervento del Prefetto:  “Si rappresenta che continuano in danno della scrivente P.A. a perpetrarsi furti di materiale ferroso e in ghisa, peraltro in grave danno della sicurezza stradale atteso che in genere trattasi di furti in danno di caditoie e cunette stradale, griglioni stradali, tombini impianti elettrici, ecc, oltre che di cavi elettrici in rame. I danni ad oggi stimati e di già i furti denunciati, ammontano ad oltre 50.000€, con gravi pericoli anche alla sicurezza viaria, non solo in ragione di quanto sopra ma anche in considerazione del contestuale spegnimento della pubblica illuminazione (vedasi strade comunali e provinciali di Erice centro storico). Rassegno quanto sopra anche per sollecitare, per quanto possibile, una concertata azione di vigilanza e monitoraggio anche presso gli impianti privati, territoriali e non, comunque “ricettori” di tali materiali (fonderie, ecc), essendo probabilmente taluni fra questi, i destinatari finali di tale illecita e crescente azione delinquenziale “.

 redazione

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*