Custonaci. Distretto del marmo: Morfino “Il marmo di Custonaci torni ad avere un ruolo centrale nel mercato internazionale”

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

Distretto del marmo: Il sindaco Giuseppe Morfino “Auspichiamo che il marmo di Custonaci torni ad avere un ruolo centrale nella produttività e nel mercato internazionale”

“Il distretto del marmo è adesso una realtà resa possibile dall’impegno della Regione e dell’Amministrazione comunale che, nei mesi scorsi aveva promosso l’istituzione del distretto aderendo, con un atto deliberativo della giunta, al Patto regionale di sviluppo del distretto del marmo di Sicilia”.
Il sindaco Giuseppe Morfino esprime soddisfazione per il decreto dell’Assessore Regionale delle Attività Produttive Girolamo Turano che ha riconosciuto il distretto Marmo di Sicilia,
che consentirà alla città di Custonaci di ripartire dalla sua principale peculiarità che ne ha fatto il primo polo marmifero in Sicilia e il secondo in Italia e in Europa, con un bacino di 62 kmq dal quale si estrae l’85 per cento dei marmi siciliani.
“La città di Custonaci con il suo marmo – dice il sindaco Giuseppe Morfino – deve ritornare ad avere, dopo una difficile fase di crisi produttiva, economica e occupazionale, un ruolo centrale nella produttività, nel mercato interno e nel panorama delle esportazioni internazionali. L’istituzione del distretto, a cui hanno aderito una ottantina di imprese del marmo e dell’indotto, si muove, infatti, nell’ottica del rilancio del comparto marmifero e del suo indotto”.
In particolare, si tratta del primo distretto del marmo in Sicilia e tra le funzioni avrà quelle di “ottimizzare la capacità di produzione e di espansione nei mercati internazionali attraverso un sistema di promozione coordinato, incrementare gli investimenti in ricerca e innovazione per migliorare la produzione e la trasformazione dei marmi e proporre attività di formazione e orientamento che possano favorire l’occupazione dei giovani nel settore marmifero”.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*