Porto di Bari: ingente sequestro di 4,5 milioni di imballaggi “Marlboro” contraffatti

https://testcovid.costruiresalute.it/

BARI – Nell’ambito dell’attività di contrasto ai traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso il porto di Bari, unitamente ai militari della Guardia di Finanza II Gruppo Bari, hanno intercettato un camion proveniente dalla Grecia dichiarato con destinazione Lituania. 

L’esame esteriore del carico, costituito da 32 bancali, induceva a ritenerlo rispondente a quanto dichiarato nella documentazione di trasporto, in quanto in ogni pedana erano immediatamente visibili cartoncini stampati e opportunamente sigillati per l’impacchettamento di Bubble Gum.

L’accurata attività di ispezione del carico permetteva, invece, di rinvenire, occultato dai predetti cartoncini, un intero carico di cartoncini stampati Marlboro, utilizzabili per il confezionamento dei pacchetti di sigarette.

Pertanto i verificatori, insospettiti dall’identico numero seriale apposto su tutti i cartoncini, procedevano ai necessari approfondimenti anche a mezzo di perizia da parte dei consulenti della Philip Morris, accertando la contraffazione del marchio Marlboro su circa 4,5 milioni di pezzi, che sarebbero potuti servire per il confezionamento e la vendita illegale di circa 90 tonnellate di tabacchi in contrabbando, peraltro al di fuori degli standard comunitari di sicurezza del prodotto, in evasione dai diritti doganali (dazio, accisa e IVA) per oltre 22 milioni di euro.

Il carico è stato sottoposto a sequestro per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, mentre il conducente del mezzo, di nazionalità rumena, è stato denunciato alla locale Autorità Giudiziaria.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*