Milano. Furgone parcheggiato tra i pannelli fotovoltaici: i Carabinieri recuperano 168 monitor per pc appena rubati

https://testcovid.costruiresalute.it/

Nella mattinata di ieri, a Pozzuolo Martesana (MI), i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Cassano d’Adda (MI) hanno proceduto al sequestro di un autocarro rubato, con all’interno materiale informatico di provenienza illecita.

Nel corso di un servizio perlustrativo lungo la S.P. 103 “Cassanese”, i militari dell’Arma hanno notato il furgone parcheggiato nei pressi di un’area di servizio, al di fuori degli stalli di sosta, a ridosso di un’area sterrata ove è installato un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Raggiunto il veicolo, la chiusura del portellone posteriore mediante il solo filo di ferro ha catturato l’attenzione dei militari che hanno deciso di approfondire il controllo, contattando il proprietario, 44enne artigiano, ancora ignaro del furto, ricostruendo quindi che il furgone era stato rubato nella notte a Trezzano sul Naviglio (MI).

Una volta aperto, i carabinieri hanno accertato all’interno la presenza di 168 monitor per PC del valore in commercio superiore ai 35.000 euro, ricostruendo che il materiale informatico era stato asportato nella stessa notte a Cavenago di Brianza (MB) da un autoarticolato condotto da un autista di nazionalità lituana. Per l’occasione, i malviventi avevano agito all’esterno di un’importante piattaforma logistica del posto, approfittando di un momento di riposo del conducente.

Dopo aver numerato tutta le refurtiva, i militari hanno riconsegnato i monitor e il veicolo rubato ai rispettivi proprietari, indirizzando le ricerche verso gli autori dei due furti.

Nei prossimi giorni, la Compagnia di Cassano d’Adda continuerà a svolgere specifici servizi finalizzati a tutelare gli autisti in sosta nei pressi delle principali aziende logistiche del territorio.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*