Latitante preso dopo tre mesi grazie a Facebook

https://www.sabatechnology.tech/

L’uomo era a capo di una banda specializzata in furti d’auto. Gestiva vari account sui social

REDAZIONE, 17 NOV – Nella prima mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnia CC di Mondragone, hanno tratto in arresto Buonocore Gennaro, pluripregiudicato, nato a Mondragone il 31.01.1972, già colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di cui agli artt. 416, 624 e 625, 648 e 648 bis
c.p. L’indagato, ritenuto il vertice dell’associazione per delinquere finalizzata a furti di autovetture e
commercio delle componenti delle vetture di provenienza delittuosa, si era reso latitante dal 2
agosto 2017, data in cui i Carabinieri avevano eseguito una vasta perquisizione presso le palazzine
popolari di Mondragone, note come “palazzi azzurri”, site in via Palermo n. 33 ed avevano eseguito
otto ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei gregari del Buonocore.
A partire dalla sua latitanza, la Polizia Giudiziaria, diretta da questo Ufficio, ha attuato una
complessa e diuturna investigazione finalizzata alla localizzazione del latitante.
L’indagine è stata esperita, oltre all’utilizzo degli strumenti di indagine come intercettazioni
telefoniche ed ambientali nonché pedinamenti, attraverso le più moderne e sofisticate tecnologie di
indagine con particolare attenzione al monitoraggio dei profili “Facebook” riconducibili ed
utilizzati dal latitante.
I Carabinieri di Mondragone, forti delle risultanze investigative raccolte, facevano dunque
irruzione, nelle primissime ore del giorno, all’interno dell’appartamento in uso ad una ex compagna
del latitante ove il predetto era stato ospitato negli ultimi giorni, così ponendo termine alla latitanza.
La cattura completa, di fatto, l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP il
24.07.2017, e rappresenta un ulteriore tassello nel costante e sistematico contrasto – attuato dalla
Procura della Repubblica di santa Maria Capua Vetere – in materia di delitti predatori.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*