Ispezioni Nas nelle case di riposo: chiuse 2 strutture nel trapanese per gravi carenze igieniche e gestionali

https://testcovid.costruiresalute.it/

Chiuse 5 case di cura per gravi carenze igieniche e gestionali: gli anziani rispediti a casa

REDAZIONE – Sono ben 232 le ispezioni effettuate solo nell’ultima settimana dai carabinieri de Nas in case di riposo e di cura per anziani di tutta Italia, per accertare l’attuazione dei protocolli di contenimento alla diffusione del Covid-19 e individuare eventuali episodi di maltrattamento. In 37 strutture sono state riscontrate irregolarità: 59 le violazioni contestate in tutto, di cui 9 penali e 43 amministrative, che vanno dall’insufficiente erogazione di servizi sanitari ed assistenziali alla totale assenza di titoli abilitativi professionali da parte degli operatori. Undici persone sono state deferite all’autorità giudiziaria e altre 42 sono state segnalate.

Gli episodi più rilevanti in Sicilia. In provincia di Trapani, i militari hanno scoperto due comunità alloggio per anziani prive del documento di valutazione dei rischi dentro i luoghi di lavoro e delle misure di prevenzione dall’infezione da Coronavirus. I due titolari sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria mentre il sindaco ha disposto la chiusura di entrambe le strutture per gravi carenze igienico-strutturali e gestionali, con immediato trasferimento degli ospiti presso i propri familiari o altri ricoveri idonei. Anche in altre 3 strutture, in provincia di Palermo, non sono state riscontrate disposizioni organizzative di protezione dal contagio, tra cui la mancanza di informazioni per pazienti e familiari su orari e modalità delle visite e dei comportamenti da tenere nei locali, oltre all’assenza di dispositivi di sanificazione.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*