In pensione a 70 anni da operaio precario del Comune

https://testcovid.costruiresalute.it/

 ACI CATENA (CATANIA), 01 FEB – Compirà 70 anni a settembre, ma ieri è andato in pensione, concludendo il suo lavoro da operaio del Comune di Aci Catania da precario, dove è entrato nel 1996.

Michele Pulvirenti, sposato padre di tre figli, è così andato in quiescenza da dipendente pubblico dopo 22 anni di lavoro, come riporta il quotidiano La Sicilia, senza avere avuto l’agognata assunzione a tempo indeterminato. Il Comune lo ha salutato con la consegna di una pergamena con un “encomio per la costanza dimostrata nel lavoro”. “La stabilizzazione è stato un sogno inseguito per anni – ha commentato Pulvirenti – meno male che è arrivata la pensione. Mi piace pensare di essere una piccola speranza per i miei colleghi ‘precari’. Mi sono sempre sentito un dipendente a tutti gli effetti, tranne aspettare sempre il fine anno per la proroga del contratto”. Michele Pulvirenti è ‘entrato’ al Comune nel lontano 1996, con una cooperativa di Lsu che per 5 anni ha svolto servizio con la municipalità. Poi i contratti a rinnovo annuale  ( Nella foto da sx: il vicesindaco Giovanni Pulvirenti, il precario in pensione a 70 anni Michele Pulvirenti e il sindaco Nello Olivieri/ Foto US Comune Aci Catena).

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*