Il Csm sospende la Saguto: ‘irrimediabile perdita di prestigio’

https://www.sabatechnology.tech/

“Danni all’ufficio simbolo della lotta alla mafia e rischio reiterazione”, scrive nelle motivazioni l’Organo di autogoverno dei magistrati

Il magistrato Silvana Saguto al No Mafia Day a Expo Milano 2015, 23 maggio 2015.  ANSA/STEFANO PORTA
ANSA/STEFANO PORTA

ROMA, 03 NOV – Il Consiglio Superiore della magistratura ha sospeso dalle funzioni di magistrato e dallo stipendio la giudice Silvana Saguto, l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo, indagata per corruzione a Caltanissetta con l’accusa di aver favorito la nomina di alcuni professionisti ad amministratori giudiziari di patrimoni sequestrati alla mafia, in cambio di incarichi di collaborazione per il marito e altri indebiti vantaggi.

A chiedere il provvedimento erano stati il ministro della Giustizia e il Procuratore generale della Cassazione.

Al magistrato sospeso – che comunque riceverà un assegno di mantenimento pari ad un terzo dello stipendio- sono contestati comportamenti di gravità tale da provocare una “irrimediabile perdita di prestigio e danno ad un ufficio considerato simbolo e punto di riferimento della legalità e della lotta alla mafia. E’ stata sospesa anche per “il pericolo” che le “condotte illecite accertate” possano essere reiterate.

Saguto, che ha sempre respinto le accuse ribadendo la sua corretta condotta, sta ora valutando insieme ai suoi avvocati se fare appello alla sezioni unite della Cassazione.

[la7]

[useful_banner_manager banners=19 count=1]

https://www.sabatechnology.tech/

One Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*