Bologna: sequestrati 120 kg di tabacco per narghilè

https://testcovid.costruiresalute.it/

Bologna, 4 dicembre 2020 – I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) e i militari della Guardia di Finanza in servizio presso l’Aeroporto G. Marconi, hanno intercettato una spedizione proveniente da Dubai che ha permesso di rinvenire, occultati all’interno di alcuni fusti in metallo, 120 kg di tabacco per narghilè.

La spedizione ha da subito evidenziato delle anomalie tali da indurre i funzionari ADM e i finanzieri a ritenere che all’interno dei fusti, dichiarati come poltrone, ci fosse della merce di contrabbando.

Il controllo radiogeno dei fusti ha confermato i sospetti. Infatti, all’interno degli stessi sono stati rinvenuti 120 confezioni sottovuoto, tutte contenenti tabacco per narghilè, come dimostrato anche dalle analisi qualitative effettuate dal laboratorio regionale ADM.

Il destinatario, un cittadino francese, recatosi al ritiro della spedizione, è stato identificato e denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di contrabbando.

Il Decreto legislativo 12 gennaio 2016 n. 6 che ha recepito la Direttiva 2014/40/UE stabilisce l’obbligo della notifica degli ingredienti dei prodotti del tabacco da immettere sul mercato.

L’operazione rientra in quei settori operativi a cui sia ADM che la GDF attribuiscono grande importanza, garantendo il forte e costante impegno volto ad assicurare legalità e trasparenza nel settore dei tabacchi definendo azioni volte a prevenire e contrastare condotte illecite, tutelando così l’intero settore.

 

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*