Arezzo, picchia la moglie e violenta la figlia minorenne

AREZZO, 24 GEN (LaPresse) – Avrebbe aggredito, minacciato e picchiato la moglie e violentato la figlia minorenne. Ma la moglie, una donna di 50 anni, dopo essersi separata dal marito, ha sporto querela contro di lui e al termine delle indagini i carabinieri della compagnia di Sansepolcro (Arezzo) hanno denunciato l’uomo, 57enne albanese, per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale aggravata. Secondo quanto emerso dall’attività investigativa, i comportamenti violenti del 57enne sarebbero andati avanti per anni, e sarebbero stati più frequenti negli ultimi periodi, in particolare a seguito della richiesta di separazione da parte della donna. Sentita dai militari, la donna ha anche denunciato episodi di molestie sessuali compiute dal marito nei confronti della figlia, all’epoca minorenne. La 50enne in precedenza non avrebbe mai denunciato i fatti perché timorosa di eventuali ritorsioni da parte del coniuge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: