Aeroporto di Bari: sequestrati farmaci e prodotti cosmetici dannosi alla salute

Nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti effettuate presso  l’aeroporto di Bari dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM), unitamente ai  finanzieri del II Gruppo Bari, è stata portata a termine una importante operazione di sequestro  di prodotti dannosi alla salute. 

Nello specifico, un attento controllo tramite l’apparecchiatura scanner a raggi X, in dotazione  all’ufficio doganale, effettuato sul bagaglio di un viaggiatore nigeriano proveniente da Addis  Abeba (Etiopia) ha fatto emergere dubbi sul suo contenuto e la conseguente ispezione fisica ha  permesso di rinvenire migliaia di farmaci e prodotti cosmetici la cui introduzione e  commercializzazione nel territorio dello Stato è vietata. 

Si tratta, in particolare, di 41 flaconi di creme sbiancanti contenenti idrochinone (sostanza  vietata nei prodotti cosmetici), 3.010 compresse di un potente analgesico ad azione centrale,  oltre a 36 creme facciali aventi come principio attivo un potente glucocorticoide di sintesi. 

I reati contestati vanno dalla detenzione di prodotti cosmetici dannosi per la salute umana  all’importazione di farmaci da Paesi Terzi senza opportuna autorizzazione. Il passeggero è stato  denunciato all’Autorità Giudiziaria. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Fai una donazione a CampobelloNews

Offrici un caffè per il servizio che diamo….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: