“Cave di Cusa” : L’amore vince sempre. Il Parco archeologico rinasce dopo l’incendio-Archeoclub Campobello-

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

 

Articolo a cura:  Archeoclub Campobello

 

L’AMORE VINCE SEMPRE

La natura si riprende ciò che gli è stato tolto, così il nostro meraviglioso Parco archeologico delle “Cave di Cusa” rinasce dopo l’incendio devastante del giugno 2021, ad opera di ignoti vandali criminali, che ha ridotto in cenere alberi di ulivo, ogliastri, mandorli, carrubi, timo e macchia mediterranea, distruggendo inoltre i nidi di corvidi che popolavano le pareti sud del Parco.

I gracchi sono ritornati alla loro abituale colonizzazione e nidificazione, dilettando il visitatore con eleganti acrobazie aeree accompagnate dal classico cra cra cra che rompe il silenzio e la sacralità del luogo.

Mentre le piante abbisognano di cure ed aiuti.

Proposte: necessita di potare e mettere a produzione ciò che è rimasto delle piante di ulivo, liberare da bacchettoni e succhioni gli ogliastri ed i carrubi, accudire il timo e la macchia mediterranea, mettere in sicurezza, riassettare i viottoli e liberarli dalla piante infestanti, eliminare i tronchi dei mandorli bruciati e scheletriti, creare delle aree apposite lungo i sentieri con macchie di piante di mandorlo nel ricordo mitologico di Fillide ed Acamante. Per saperne di più consultare il seguente link:

http://www.dailyslow.it/lorigine-mandorlo-lamore-acamante-fillide/

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*