Campobello. Comunicato Stampa Gruppo di Opposizione in merito alla mozione per risoluzione problema allagamenti

https://testcovid.costruiresalute.it/

Per i consiglieri di maggioranza, che appoggiano la “stupefacente” amministrazione Castiglione, la mozione dell’opposizione che proponeva di trovare insieme la risoluzione dell’annoso problema degli allagamenti, che si verificano durante le piogge, nella via delle Rose, Imbriani e Cusmano, non è meritevole di accoglimento.
Dunque i consiglieri di maggioranza non sono favorevoli a programmare un intervento strutturale sulla condotta fognaria nelle suddette vie ma, in compenso, in sede di bilancio previsionale anno 2021, hanno ritenuto opportuno impegnare la somma di 30 mila euro per la nomina di un esperto idraulico che, a loro dire, dovrebbe studiare la condotta fognaria della città e risolvere il problema degli allagamenti.
Con un bilancio precario e con le criticità evidenziate dal collegio dei revisori dei conti, impegnare la somma di 30 mila euro per un esperto, per poi bocciare una mozione sensata come quella presentata dall’opposizione, sembra davvero un atto “stupefacente”, esattamente in linea con quelli dell’amministrazione.
Naturalmente i consiglieri di opposizione, con la responsabilità che li ha sempre contraddistinti, in considerazione della precarietà del bilancio e reputando assurdo impegnare 30 mila euro per la nomina di un esperto, hanno immediatamente proposto di impegnare solamente 10 mila euro, ma i colleghi di maggioranza hanno rifiutato tale richiesta ed hanno tirato dritto.
Dunque i cittadini, che abitano nelle vie soggette ad allagamento (via Delle Rose, Cusmano ed Imbriani), possono stare tranquilli, per l’esperto sono pronti i 30 mila euro, per loro, fino a quando non si farà lo studio idraulico, sono invece pronti, forse, i canotti del C.O.C. (Centro Operativo Comunale).
Ah dimenticavamo, per una zona di Campobello di Mazara, quella compresa tra la via San Giovanni Bosco e il viale Risorgimento, non c’è stato bisogno né della mozione dell’opposizione né dello studio dell’esperto, l’amministrazione è intervenuta d’urgenza.
Quale criterio avrà spinto l’amministrazione ad attivarsi immediatamente per una zona a discapito di altre, ridotte in vere e proprie piscine a cielo aperto?
Qualche idea potremmo avercela…

Campobello di Mazara 30/11/2021
TOMMASO DI MARIA
ISABEL MONTALBANO
LILIANA CATANZARO
CARLA PRINZIVALLI
GIUSEPPE FAZZUNI

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*