Palermo. In cantiere la XIII edizione del Concorso Nazionale “ Tricolore Vivo”: Il bando di partecipazione

REDAZIONE, 26 GEN – La difesa della Patria è al centro della tredicesima edizione del Concorso Nazionale «Tricolore Vivo», il concorso scolastico organizzato dall’AGe (Associazione Italiana Genitori) Sicilia in collaborazione con la Città metropolitana di Palermo, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia – Ufficio I Ambito Territoriale per la provincia di Palermo e il CeSVoP.

L’iniziativa si rivolge alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio nazionale con l’obiettivo di diffondere, nelle giovani generazioni, l’amore, il rispetto e la dedizione ai simboli più importanti del nostro Paese. Il tema dell’edizione 2017 riprende l’art. 52 della Costituzione, «La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino…». Su di esso agli alunni coinvolti viene chiesto di elaborare componimenti scritti e/o lavori informatici o grafico-pittorici che illustrino con originalità e immediatezza le loro riflessioni. Gli allievi dovranno esprimere le proprie considerazioni sull’articolo della Carta, mettendo in risalto: il ruolo del cittadino nella difesa e salvaguardia dei confini della Patria; il significato oggi dell’espressione «difesa della Patria»; il valore e i compiti delle Forze Armate (Aeronautica Militare, Arma dei Carabinieri, Esercito Italiano, Marina Militare,); lo spirito democratico a cui esse devono attenersi sia dentro i confini nazionali che nelle missioni estere.

Ogni Istituto scolastico dovrà inviare, entro il 20 aprile 2018, un elaborato alla Commissione giudicatrice, istituita presso l’Ufficio I dell’Ufficio Scolastico Regionale in via San Lorenzo n. 312/G a Palermo. Essa sceglierà i primi quattro elaborati (uno per ogni tipo e grado di scuola coinvolta). La valutazione verrà svolta entro il 25 aprile 2018.

Questa edizione del «Tricolore Vivo» intende celebrare pure il centenario della conclusione del Primo Conflitto Mondiale (1914-18). Infatti, gli alunni partecipanti riceveranno una menzione speciale qualora trovassero – fra i ricordi della propria famiglia e dei propri conoscenti – reperti, testimonianze documentali o personali, cimeli della Grande Guerra. Tali ricordi verranno segnalati alla Commissione valutatrice inviando, assieme all’elaborato, anche fotocopia e/o foto dei reperti/documenti/cimeli con nome e classe del/degli alunno/i che li hanno “scoperti”.

Il programma di «Tricolore Vivo» prevede delle tappe intermedie per evidenziare in modo solenne il ruolo delle diverse forze armate: il 17 marzo 2018 all’Auditorium di Pantelleria le scuole coinvolte festeggeranno la Marina Militare; il 5 aprile 2018, al Palazzo dei Congressi di Taormina, l’Aeronautica Militare e il 20 aprile 2018, nell’Aula consiliare di Monreale, l’Arma dei Carabinieri. L’Esercito, infine, sarà celebrato nella premiazione conclusiva prevista nel mese di maggio 2018.

Ai quattro allievi vincitori e alle loro scuole verranno consegnati premi significativi. Inoltre, verrà riconosciuta una particolare benemerenza agli alunni che avranno trovato ricordi della Prima Guerra Mondiale, mentre a tutti gli studenti che parteciperanno alla cerimonia di premiazione saranno consegnati bandierine tricolori, coccarde e gadget, così come verrà dato un ricordo di partecipazione alle scuole che hanno concorso.

Nei suoi anni di storia, il Concorso ha ricevuto significativi premi assegnati dal Presidente della Repubblica, dal Presidente del Senato, dalla Presidente della Camera dei Deputati, dal Presidente della Regione Siciliana e dal Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il Comando Militare Autonomo Sicilia dell’Esercito ha assegnato al Concorso una Bandiera Tricolore che, anno dopo anno, viene consegnata ad un Istituto scolastico scelto fra quelli che partecipano.

Il bando di partecipazione

XIII CONCORSO NAZIONALE

  “TRICOLORE VIVO”

La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino ……..

(Art.  52 della Costituzione)

  1. L’A.Ge. Associazione Italiana Genitori della Regione Sicilia, La Città Metropolitana di Palermo, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia – Ufficio I Ambito Territoriale per la provincia di Palermo, il CeSVoP Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo, indicono per l’anno scolastico 2017/2018 il XIII Concorso Nazionale «Tricolore Vivo» sull’art. 52 della Costituzione rivolto alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio della città metropolitana di Palermo, della regione siciliana e delle altre regioni d’Italia.
  1. Al Concorso possono partecipare istituti scolastici delle Regioni d’Italia. Sarà cura delle Scuole partecipanti inviare un elaborato per Istituto alla Commissione valutatrice del Concorso come meglio specificato all’articolo 5 del presente Bando.
  1. Il concorso è finalizzato a sensibilizzare il mondo della scuola all’amore ed al rispetto del simbolo per eccellenza dell’unità nazionale e nel contempo riflettere su un articolo della Costituzione scelto anno per anno. 

Modalità

  1. La partecipazione al concorso prevede la presentazione – da parte degli alunni che frequentano scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie – di: componimenti scritti, audiovisivi, fotografici, informatici (in locale o su web), grafico-pittorici, che illustrino con originalità e immediatezza le riflessioni elaborate dagli allievi medesimi sul significato dell’art. 52 della Costituzione Repubblicana in merito al concetto che: «La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino…». Gli allievi dovranno esprimere le proprie considerazioni su detto articolo mettendo in risalto: il ruolo del cittadino nella difesa e salvaguardia dei confini della Patria; il significato oggi dell’espressione «difesa della Patria»; il valore e i compiti delle Forze Armate (Aereonautica Militare, Esercito Italiano, Marina Militare, Arma dei Carabinieri); lo spirito democratico a cui esse devono attenersi sia dentro i confini nazionali che nelle missioni estere.

Inoltre, in occasione della ricorrenza del centenario della conclusione del Primo Conflitto Mondiale (1914-18), gli alunni partecipanti riceveranno una menzione speciale qualora trovassero – fra i ricordi della propria famiglia e dei propri conoscenti – reperti (foto, cartoline, lettere…), testimonianze documentali o personali (documenti ufficiali, benemerenze, fogli di congedo, comunicazioni ufficiali, articoli di giornale, interviste, video-interviste…), cimeli (uniformi o parti di uniformi, elmetti, medaglie, ecc.) della Grande Guerra. Tali ricordi verranno segnalati alla Commissione valutatrice inviando, assieme all’elaborato, anche fotocopia e/o foto dei reperti/documenti/cimeli con nome e classe del/degli alunno/i che li hanno “scoperti”. Sarà cura della Commissione valutatrice, in accordo con gli organizzatori del Concorso, concordare con le scuole interessate le migliori modalità per valorizzare quanto scoperto.

5.Per le sole città di Pantelleria, Taormina e Monreale, dove si svolgeranno cerimonie celebrative autonome, la Commissione giudicatrice sarà così composta:

– Il Sindaco della città o un suo delegato;

– Il Dirigente scolastico o un suo delegato;

– Il Presidente dell’associazione A.Ge. Sicilia o un suo delegato;

– Una coppia di genitori indicata dal Presidente dell’A.Ge. locale presente in ciascuna delle città sopra precisate.

Detta Commissione dovrà scegliere tre lavori che verranno premiati nel corso della cerimonia. Gli stessi lavori dovranno essere spediti alla Commissione centrale istituita a Palermo perché vengano valutati anche in ordine alla premiazione finale.

  1. Il Concorso si articolerà nel seguente modo.

Gli Istituti scolastici invieranno ciascuno un elaborato alla Commissione valutatrice, istituita presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio I Ambito Territoriale per la provincia di Palermo in via San Lorenzo n. 312/G 90146 Palermo entro il 20 aprile 2018.

La Commissione dovrà scegliere i migliori quattro elaborati (uno per la scuola dell’infanzia, uno per la scuola primaria, uno per la scuola secondaria di I grado e uno per la scuola secondaria di II grado) fra quelli pervenuti e inviterà gli istituti scolastici vincitori alla premiazione nel corso della cerimonia conclusiva.

La Commissione valutatrice è così composta:

– il Sindaco metropolitano della città di Palermo o suo delegato, che la presiede;

-il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Ufficio I Ambito Territoriale per la Provincia di Palermo o un suo delegato;

– il Presidente dell’AGe Regione Sicilia o un suo delegato;

– una coppia di genitori designati dal Presidente dell’AGe Sicilia.

Tale adempimento dovrà concludersi entro il 25 aprile 2018. 

Premiazione

  1. La cerimonia di premiazione si svolgerà orientativamente nel mese di maggio 2018.

– Alle quattro scuole  di  appartenenza  degli  allievi  vincitori  verranno  consegnati Targa, Bandiera e Costituzioni, mentre i bambini/ragazzi vincitori riceveranno dei premi a loro dedicati.

– Agli alunni che avranno trovato reperti, documenti e cimeli della Prima Guerra Mondiale verrà attribuita una menzione speciale e un eventuale riconoscimento di benemerenza.

– A tutti gli allievi che parteciperanno alla cerimonia di premiazione saranno consegnate bandierine, coccarde e gadget.

– A tutte le scuole che parteciperanno al concorso e alla cerimonia finale verrà consegnato un ricordo di partecipazione all’evento. 

Palermo 20/11/2017     

 A.Ge. – Associazione Italiana Genitori – Regione Sicilia   

                                                                                        Il Presidente: Dott.  Sebastiano Maggio

(nella foto, un momento della cerimonia di premiazione della Edizione n. 12 del 2017).

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Fai una donazione a CampobelloNews

Offrici un caffè per il servizio che diamo….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: