CAMPOBELLO. MULTATO AUTISTA DI UN FURGONE CHE SCARICAVA RIFIUTI IN UNA CAVA

https://testcovid.costruiresalute.it/

MULTATO L’AUTISTA DI UN FURGONE CHE SCARICAVA RIFIUTI ALL’INTERNO DI UNA CAVA, TOLLERANZA ZERO DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Sindaco Castiglione: «Grazie alla segnalazione di alcuni cittadini virtuosi, siamo riusciti a individuare tempestivamente l’autore del reato. Nell’ultimo mese sono state elevate altre 30 multe. Invito a segnalare gli incivili»

«Non possiamo più tollerare che, nonostante gli sforzi profusi dall’Amministrazione comunale per garantire il decoro e la pulizia del territorio, ci sia ancora chi preferisce abbandonare i rifiuti per strada, continuando a creare vere e proprie discariche a cielo aperto in diverse zone del paese, in spregio all’ambiente e a tutta la comunità campobellese. Il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta è efficace, tant’è che abbiamo finalmente raggiunto il 70 percento di raccolta differenziata, ed è stato altresì garantito il funzionamento di un servizio di isola ecologica mobile di cui abbiamo comunicato mensilmente il calendario. È stata, inoltre, intensificata l’attività di controllo da parte degli agenti della Polizia municipale, che nelle ultime settimane hanno accertato decine di violazioni, sia in centro urbano sia nelle frazioni di Tre Fontane e Torretta Granitola, ispezionando, sia di presenza sia mediante l’ausilio di alcune telecamere mobili di video sorveglianza, diversi siti interessati dall’abbandono abusivo di rifiuti.
L’ultimo accertamento è stato effettuato proprio ieri mattina (sabato 18 settembre), quando, grazie alla segnalazione di una passante, in contrada Cascavallo, il comandante della polizia municipale Giuliano Panierino ha individuato e sanzionato l’autista di un furgone colto in flagranza di reato mentre stava scaricando una enorme quantità di rifiuti non differenziati all’interno di una cava abbandonata. Il trasgressore è stato sanzionato (ai sensi all’art. 255 del testo unico ambientale) con una multa di 600 euro per abbandono illecito di rifiuti, oltre che per la violazione del Codice della Strada, in quanto si trovava alla guida di un veicolo più volte non sottoposto a revisione, infrazione che ha comportato l’applicazione di una ulteriore sanzione pari a 346 euro. Sempre grazie alla segnalazione di un altro cittadino sono attualmente in corso, inoltre, le indagini per accertare gli autori di un duplice reato di abbandono di rifiuti in una strada di campagna nei pressi di via Tonnara Fontana, al confine con la frazione di Triscina.
Ringrazio i nostri concittadini virtuosi che hanno effettuato queste segnalazioni, dimostrando collaborazione nei confronti dell’Amministrazione comunale e, soprattutto, attaccamento verso l’ambiente e il territorio. Invito, pertanto, tutti a denunciare qualsiasi atto di inciviltà, segnalandolo al Sindaco e alla polizia municipale anche mediante il canale Facebook “Campobello di Mazara – L’Amministrazione comunale informa”, le applicazioni Messanger e WhatsApp, in modo da consentirci di attuare tempestivamente le dovute procedure. I controlli continueranno nei prossimi giorni su tutto il territorio comunale, anche mediante l’utilizzo di 6 nuove videocamere di sorveglianza che saranno installate a partire da lunedì mattina, perché intendiamo, con tutti i mezzi a nostra disposizione, tutelare il decoro urbano e tutti i cittadini che eseguono correttamente la raccolta differenziata, senza alcuna tolleranza verso chi invece continua a sporcare Campobello».
È quanto afferma il sindaco Giuseppe Castiglione, commentando gli ultimi risultati dell’attività di controllo del territorio condotta dalla Polizia municipale che, nell’ultimo mese, ha elevato circa 30 multe grazie alle video-trappole che periodicamente vengono collocate in posti diversi proprio per cercare di monitorare l’intero territorio comunale e che hanno consentito di immortalare gli incivili nell’atto di abbandonare i rifiuti in alcune zone del territorio comunale, che tra l’altro erano state da poco ripulite con notevole impegno economico da parte dell’Amministrazione comunale.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*