Xylella: la Ue collabora con l’Italia e promette nuovi fondi per combattere la fitopatia

https://testcovid.costruiresalute.it/

*

di Elena Manzini

REDAZIONE, 05 NOV – Il 28 ottobre a Bruxelles incontro conciliante tra il vicedirettore della Dg Salute e il direttore del dipartimento Politiche agricole della Regione Puglia. Quantomeno si è riusciti a strappare qualche promessa di collaborazione sui contenuti della nuova legge regionale di contrasto alla Xylella fastidiosa. “Apprezzamento” è stato espresso dal direttore generale vicario della Dg Salute, Ladislav Miko, al direttore del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, Gianluca Nardone, proprio per l’operato dell’ente pugliese e si apprende anche che il prossimo audit in Puglia sulla Xylella della Dg Salute della Commissione si terrà dal 14 al 22 di novembre.

Quattro i punti di convergenza, alla luce anche di delle evidenze scientifiche:- La Dg Salute si sarebbe rivelata possibilista sull’eliminazione del divieto di reimpianto nella zona infetta per cultivar di olivo tolleranti. – Altra disponibilità di Bruxelles: l’eliminazione delle restrizioni alla commercializzazione della vite. – C’è convergenza inoltre tra Regione Puglia e Dg Salute per l’individuazione di interventi ad hoc per i vivaisti, particolarmente colpiti dai divieti alla movimentazione; – Infine, non mancano spiragli per la definizione di regole specifiche per la salvaguardia degli ulivi monumentali con aperture anche sulla necessità di estirparli se presenti nei 100 metri da pianta infetta.

[useful_banner_manager banners=20 count=1]

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*