Vieni a donare in Avis. La prossima giornata di raccolta sarà Venerdì 8 Luglio

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 3 minutes

Vivere in un ambiente sano significa essere in salute e poter donare sangue in

modo continuativo. E’ questo lo scopo dell’iniziativa “Avis per l’Ambiente”,

progetto dell’ Avis Comunale di Campobello di Mazara che punta

essenzialmente ad educare a stili di vita corretti ed attenti a quelle che sono le

cattive abitudini in campo ambientale.

Con questo spirito e nell’ottica di sviluppare le competenze e gli atteggiamenti di

“cittadinanza attiva” la nostra associazione ha stipulato apposita convenzione

con il Comune di Campobello di Mazara, per l’adozione della Torre Saracena e

delle sorgenti di acqua dolce da cui il nome della frazione “TRE FONTANE”. Il

primo intervento, svolto nei giorni scorsi, ha riguardato la rimozione delle

sterpaglie che ostruivano li “tri cannola”, il rispristino del canale che consente il

deflusso dell’acqua e la pulizia del pianoro sottostante la “Torre Saracena”,

operazioni che per la loro complessità hanno richiesto anche l’intervento di

uomini e mezzi messi a disposizione, a titolo assolutamente gratuito, dall’

Impresa edile di Paolo Oddo.

Ieri mattina, domenica 3 luglio, presenti il Presidente del Consiglio Comunale

Piero Di Stefano e l’assessore Lillo Dilluvio è avvenuta la simbolica consegna

del monumento all’associazione.

Il Consiglio Direttivo dell’ AVIS, presente quasi al completo, ha poi proceduto

alla raccolta e differenziazione dei rifiuti presenti nell’area di competenza e che

saranno smaltiti dal servizio comunale di raccolta rifiuti.

“Con questa iniziativa intendiamo ridare decoro e dignità a monumenti simbolo

della nostra frazione” ha dichiarato il Presidente dell’Avis Nino Accardo,

“analogo intervento, infatti, sarà effettuato sull’altra fontana “li du cannola”

presente sul lungomare Est, sempre avvalendoci della fattiva collaborazione

dell’impresa Paolo Oddo, che intendo ringraziare pubblicamente, così come tutti

quelli a cui a vario titolo abbiamo chiesto e chiederemo una mano: operatori

ecologici, percettori di reddito di cittadinanza, operai del comune. Del resto la

nostra è una organizzazione no profit, e impensabile che possa sopportare da

sola il peso di questa iniziativa, vogliamo solo stimolare quelle iniziative di

cittadinanza attiva di cui il nostro territorio ha molto bisogno e per realizzare le

quali c’è bisogno di tutti. Le polemiche sterili e strumentali al riguardo lasciano il

tempo che trovano”.

L’Avis, inoltre, collocherà su tutto il territorio comunale, a proprie spese, dei

cestini porta rifiuti e delle isole ecologiche per la raccolta differenziata

I cittadini vivono in un’ambiente salubre se tutti rispettano alcune semplici e facili

regole che renderebbero il territorio molto più sano e costruttivo aldilà degli

interventi punitivi e di repressione delle attività criminali.

Per l’Avis la vera emergenza, infatti, resta quella di combattere i comportamenti

elusivi e scorretti in ambito ambientale per giungere ad una città più salubre nel

segno di una salute che punta alla prevenzione e sensibilizzare al rispetto di

alcune delle norme più giuste da rispettare per i più giovani e non solo, in modo

da disseminare il più possibile una nuova cultura della salute.

Vieni a donare in Avis. La prossima giornata di raccolta sarà Venerdì 8 Luglio.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*