Start up Campobellese tra le aziende che puntano sul polo di Termini Imerese

https://testcovid.costruiresalute.it/

Un altro polo punta su Termini Gli ex Fiat tornano a sperare

Il progetto prevede la produzione di biocombustibile dalle alghe ma anche componentistica e veicoli per la mobilità alternativa.

C’è una seconda proposta in campo per rilevare l’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese passato a Blutec. Il progetto è stato consegnato pochi giorni fa nelle mani della struttura commissariale di Blutec e sarà presentato ufficialmente appena si costituirà il consorzio che riunisce cinque partner nazionali ed è rappresentato dal Ceo Luigi Marisi, ingegnere con un passato in Eni.La prima proposta per la riconversione era stata presentato dal consorzio Smart City Group. Adesso il nuovo progetto si chiama Sit, acronimo di Sicilian Innovation Technology e vuole creare un polo di innovazione. 
Si partirà con  due progetti, che saranno la produzione di biocombustibile dalle alghe e la produzione di componenti e veicoli per la mobilità alternativa. «Tecnologie già esistenti e prototipi già realizzati che potranno immediatamente entrare in produzione», sottolinea Marisi. Il consorzio accoglierà due società specializzate nell’integrazione di piattaforme progettuali, la Columbus Management, Service e Technology e la Fondazione Bruno Kessler, ma anche una start up la Saba Technology di Campobello di Mazara.
https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*