Santa Ninfa. Il 2 ottobre si inaugura la restaurata villa comunale

https://testcovid.costruiresalute.it/

SANTA NINFA. Sarà inaugurata venerdì 2 ottobre la villa comunale interamente rimessa a nuovo grazie al progetto «VillaLab» che ha visto assieme, in modo sinergico, il Comune di Santa Ninfa e la Fondazione Angelo Pirrello. Nei prossimi giorni sarà diffuso il programma dettagliato della giornata inaugurale. Terminati i lavori di riadeguamento, iniziati a marzo, poi bloccati a causa dell’epidemia e quindi ripresi dopo la fine del lockdown, dal 3 ottobre la villa tornerà ad essere un luogo di aggregazione per giovani e adulti in cui potersi riunire, fare sport, rilassarsi e godere di un panorama mozzafiato con vista sulla zona interna della Valle del Belice. «L’amministrazione – sottolinea il sindaco Giuseppe Lombardino (nella foto) – aveva posto tra i suoi obiettivi il recupero della storica villa comunale, che ha anche un valore simbolico perché legata alla memoria delle generazioni più anziane. Quest’opera di recupero – aggiunge il primo cittadino – è una sorta di ponte ideale che collega chi è nato prima del terremoto con le nuove generazioni. La villa riqualificata – prosegue Lombardino – sarà finalmente uno spazio vivo e aperto a tutti, un bene pubblico restituito alla fruizione dei cittadini». L’amministrazione ha peraltro finanziato gli interventi di sistemazione idrica e l’acquisto di arredi e giochi. A sovrintendere ai lavori, per conto del Comune, è stato l’architetto Vincenzo Morreale, dirigente del settore tecnico dell’ente. «L’amministrazione – conclude Lombardino – è stata ben lieta di collaborare con la Fondazione Pirrello, il cui progetto ha prontamente sposato. E un ringraziamento particolare, oltre che ad Angelo Pirrello, va alle maestranze che hanno operato nei lavori di riqualificazione e alle associazioni culturali e sportive locali che hanno aderito fin da subito al progetto stilando un fitto calendario di incontri e laboratori che animeranno la villa nei prossimi mesi».

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*