Prezzi, costi raddoppiati per produzione grano

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

Prezzi, costi raddoppiati per produzione grano

In Lombardia si raccolgono 400 mila tonnellate

Raddoppiano i costi per la produzione del grano per effetto dei rincari di oltre il 50% per il gasolio necessario alle lavorazioni dei terreni, a cui si somma anche l’aumento dei costi dei mezzi agricoli, dei fitosanitari e dei fertilizzanti che arrivano anche a triplicare. E’ quanto afferma la Coldiretti Lombardia nel sottolineare che a livello regionale nell’ultima annata sono state raccolte complessivamente circa 400 mila tonnellate di prodotto.

 

Gli effetti del balzo dei costi energetici si ripercuotono su tutti i produttori italiani di grano destinato a pasta e pane – spiega la Coldiretti – e colpiscono l’intera filiera, dai campi all’industria fino agli scaffali. Nonostante questo, in base alle ultime rilevazioni sulla piazza di Milano le quotazioni all’ingrosso di grano duro e grano tenero esteri sono superiori a quelle dei frumenti italiani. Una situazione che rispecchia quella nazionale: in particolare il grano duro – sottolinea la Coldiretti – è pagato agli agricoltori italiani meno di quello proveniente dall’estero che pesa per il 40% sulla produzione di pasta. La produzione importata in Italia, soprattutto dal Canada, è ottenuta peraltro con l’uso del diserbante chimico glifosato in preraccolta, vietato in Italia. Un’anomalia che ha spinto il record degli acquisti di pasta con grano 100% italiano reso riconoscibile dall’obbligo di etichettatura di origine fortemente sostenuto dalla Coldiretti.

 

Per fermare le speculazioni a livello internazionale e garantire la disponibilità del grano – conclude la Coldiretti – occorre lavorare per accordi di filiera tra imprese agricole ed industriali con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi che non scendano mai sotto i costi di produzione come prevede la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*