Mazara. Via libera del Consiglio Comunale alla sospensione dei tributi locali proposta dalla Giunta

Sindaco Quinci “Bene il senso di responsabilità dimostrato in questo particolare momento”
“Accolgo con grande apprezzamento il senso di responsabilità dimostrato dall’intero Consiglio Comunale che sentiamo al nostro fianco nelle azioni che abbiamo messo in campo nel corso di questo periodo emergenziale, che auspichiamo venga superato al più presto”.
Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci nel corso della seduta in videoconferenza del Consiglio Comunale che questa mattina all’unanimità ha dato il via libera all’atto di Giunta n. 58/2020, che alla luce dell’emergenza Covid19 prevede in particolare: la sospensione delle rate in scadenza comprese eventuali emissioni ordinarie, dei debiti tributari, ivi comprese le ingiunzioni, senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della eventuale rateizzazione stessa e differirle a partire dal 30 giugno 2020, senza alcun onere accessorio. Con lo stesso atto viene modificato il Regolamento generale delle Entrate affinché la scadenza del termine per le richieste di rateizzazione tributi sia modificato, dal 31 marzo 2020 al 31 maggio 2020, con pagamento della prima rata a partire dal 30 giugno 2020.
Nel corso del suo intervento il Sindaco ha inoltre sottolineato che “Responsabilità e condivisione dell’obiettivo di uscire da questa emergenza sanitaria senza vittime è la priorità. I cittadini – ha aggiunto il Sindaco – debbono capire che di questo virus si può morire e le immagini e notizie che ci giungono ogni giorno sono eloquenti.  La nostra comunità al momento ha soli 4 contagiati ma occorre stare a casa e rispettare le regole per evitare che la curva del contagio si mantenga bassa”.
Il primo cittadino ha inoltre fornito alcuni chiarimenti e comunicazioni inerenti la raccolta differenziata, sottolineando che a tutela dei lavoratori ambientali è in corso da oggi  “la distribuzione di kit per la differenziata destinati esclusivamente a chi è in quarantena domiciliare”.

Riguardo alla presenza segnalata di un’ambulanza e di operatori sanitari al momento dislocati nei pressi del “Palazzo di vetro” di via Tranquillina, il Sindaco ha chiarito che “si tratta di una postazione per effettuare i tamponi a chi è stato già in quarantena per 15 giorni” ed ha assicurato che i controlli sono serrati e che sono in atto un tavolo permanente e continui contatti con Autorità sanitaria e Prefettura.

Sul fronte dell’assistenza alla popolazione che più ha bisogno anche sul piano dei beni di prima necessità, il Sindaco ha sottolineato che sono stati stanziati dalla Protezione Civile nazionale in favore del Comune di Mazara del Vallo circa 487 mila euro che saranno destinati a Buoni Spesa e che, come anticipato ieri, sono attivi una Banca dati integrata ed un numero telefonico per razionalizzare ed ottimizzare le risorse in modo tale che gli aiuti vadano realmente a chi ha bisogno. “Ulteriori fondi – ha detto il Sindaco – li aspettiamo dalla Regione Siciliana nell’ambito dello stanziamento complessivo annunciato di 100 milioni per tutta la Regione”.
“Ci concentriamo sull’assistenza e sul superamento dell’emergenza – ha concluso il Sindaco Quinci – e per far questo dobbiamo lavorare tutti nella stessa direzione e rispettare le regole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: