Mazara. Riprende l’attività dei Cantieri di Servizio: 86 disoccupati al lavoro nella pulizia, scerbatura e manutenzione di strade e spazi a verde, pulizia cimitero comunale e uffici

“Dopo lo stop per l’emergenza Covid19 ripartono nella nostra Città con tutte le prescrizioni e dotazioni di sicurezza i cantieri di servizio che abbiamo avviato nel mese di febbraio e che consentiranno ad una novantina di disoccupati mazaresi di essere impegnati per circa tre mesi grazie al finanziamento di circa 230mila euro dall’Assessorato regionale alla Famiglia. La riattivazione dei cantieri di servizio ci consentirà di riprendere con intensità la manutenzione e scerbatura del Cimitero comunale, di ville, spazi a verde, strade, migliorando il decoro e la pulizia della nostra Città”.

Lo ha detto l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Michele Reina annunciando la riattivazione dei 5 Cantieri di Servizi cittadini: Manutenzione ordinaria e pulizia edifici comunali; verde pubblico ville comunali e aree a verde; pulizia, diserbatura e manutenzione ordinaria strade; riparazione strade; pulizia, sistemazione cimitero comunale.

I partecipanti sono stati selezionati nei mesi scorsi a seguito di avviso pubblico, in base ai criteri della inoccupazione, reddito e nucleo familiare. Avranno un impegno mensile che oscilla tra le 50 e le 80 ore. L’importo dei contributi varia in base anche in base al carico familiare. Per un impegno massimo di 80 ore mensili il contributo varia dalle 450 euro mensili nel caso di unico componente alle circa 1000 euro mensili nel caso di nucleo familiare numeroso.

I cantieri opereranno per tre mesi, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 12. Ogni cantiere sarà coordinato da un caposquadra responsabile, dipendente comunale.

Gli atti sono stati coordinati dal dirigente Marascia e dal funzionario Barranca dell’assessorato alle Politiche Sociali, mentre il responsabile unico del procedimento è il geometra Mario D’Agati dell’Ufficio Tecnico comunale.

Tutti i cantieri hanno ripreso l’attività oggi con una riunione sulle prescrizioni e misure da adottare per prevenire l’emergenza Covid. Alcuni cantieri stradali sono già al lavoro. Per il cimitero comunale l’attività di scerbatura e pulizia che è stata fin qui garantita da pochi operai comunali e dalla squadra Attila sarà intensificata da domani con 20 unità dei Cantieri di Servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Acquista questo spazio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: