Mazara del Vallo: Progetto Profondo Web per un uso consapevole di internet

https://testcovid.costruiresalute.it/

Progetto Profondo Web per un uso consapevole di internet

Creare una sorta di bugiardino del web (foglietto di istruzioni d’uso) con la condivisione di alunni e genitori, il coordinamento didattico di insegnanti e di figure professionali dedicate.

E’ il principale obiettivo del progetto “Profondo web – Istruzioni per l’uso?” che prenderà il via a Mazara del Vallo a fine mese con la direzione del professore Giacomo Bonagiuso, il contributo dell’assessorato comunale alle Politiche Giovanili del Comune di Mazara del Vallo e la partecipazione dell’Ufficio di Servizio sociale per i minorenni di Trapani.

Si tratta di un progetto creativo rivolto alle alunne ed alunni delle ultime classi delle scuole primarie (elementari) cittadine ed ai loro genitori.

Il progetto è stato ideato dall’associazione culturale Teatro Libero di Castelvetrano Selinunte e verrà attuato con una serie di incontri e webinar nelle scuole elementari cittadine. Gli alunni ed i loro genitori verranno accompagnati dai loro insegnanti e da figure professionali dedicate (filosofi, pedagogisti, sociologi ed esperti web) in un percorso di analisi del mondo web e dei rischi per condividere, alla fine del progetto, una sorta di bugiardino web, come si fa per i farmaci o per il montaggio di oggetti.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta e deciso di partecipare con un contributo economico di copertura spese – dice l’assessore alle politiche giovanili Germana Abbagnato-. Riteniamo il progetto di estrema attualità e rispondente ai bisogni dei giovani fruitori del web. L’acquisizione di strumenti per padroneggiare la navigazione su internet in età preadolescenziale è oggi una vera e propria urgenza di cui bisogna farsi carico per risolverlo a tutti i livelli”.


“Abbiamo colto l’esigenza manifestata dagli insegnanti – dice il professore Giacomo Bonagiuso – per un efficace coordinamento che mettesse in campo politiche giovanili vere e serie. Il Web è oggi una risorsa immensa e un pericolo parimenti immenso. Va padroneggiato, usato, frequentato con la stessa prudenza con cui si affiderebbe ad un giovane una moto o un’automobile. Specie nelle età preadolescenziali può segnare la personalità dei nostri ragazzi. Comprendere è sicuramente meglio che intervenire per curare. E in questo Mazara ha mostrato di essere in prima linea in campo operativo”.

Il via al progetto il prossimo 29 marzo con due incontri: ore 9.00 Borsellino Ajello; ore 11.10 Pirandello. Si prosegue il 30 marzo alle ore 9 con il III Circolo ed alle ore 11,10 con la scuola Grassa. Il 31 marzo alle ore 9 ed alle ore 11,10 al IV Circolo.

Gli incontri proseguiranno nei mesi di aprile e maggio e termineranno con la realizzazione e messa in rete in un sito web dedicato sia del lavoro effettuato che del bugiardino “Istruzioni per l’uso del web”.
 
Per la delibera di Giunta: Cliccare qui
https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*