Mazara. Da lunedì il Servizio Rifiuti sarà espletato dal nuovo raggruppamento d’imprese

Formalizzata ufficialmente la consegna del servizio di “Raccolta e trasporti rifiuti urbani e speciali assimilati, spazzamento e servizi igiene pubblica nel comune di Mazara del Vallo”, al raggruppamento temporaneo d’imprese  RTI “Multiecoplast” s.r.l. di Sant’Agata Militello (mandataria) ed Ecoburgus s.r.l. di Carini (mandante).

Il nuovo raggruppamento d’imprese  subentra con decorrenza primo giugno al raggruppamento che ha gestito fin qui il servizio: Tech (con Icos ed Ecoin) dopo una serie di contenziosi a seguito dell’appalto Urega del 2017.

Complessivamente per 5 anni il servizio avrà un costo di circa 26 milioni di euro.

“Esprimo grande soddisfazione – dichiara l’assessore al Bilancio Caterina Agate – in quanto si pone fine all’incertezza legata ai contenziosi giudiziari che si sono consumati in quest’ultimo anno e si può finalmente avviare il servizio con una programmazione ed un risparmio di costi nell’ordine di circa un milione di euro l’anno. Tali risparmi – prosegue l’assessore Agate – non ricadranno sulla qualità del servizio che prevede il mantenimento del porta a porta esteso su tutto il territorio comunale, ed includerà tutti i servizi accessori che con il precedente appalto erano considerati extra canone. Infine, l’impresa esecutrice si è impegnata, dopo una lunga contrattazione, a svolgere nella fase di avviamento, un’attività volta all’eliminazione delle micro-discariche presenti sul territorio, ed una volta effettuata la bonifica si è impegnata ad attuare un servizio di prevenzione, anche, attraverso l’istallazione di sistemi di video sorveglianza”.

L’Amministrazione comunale spiega che, considerate la stringente tempistica di avvio (lunedì 1 giugno), la necessità di garantire la raccolta rifiuti limitando al massimo l’impatto sull’utenza e tenuto conto del particolare periodo emergenziale legato al rischio Covid, il nuovo servizio verrà espletato secondo le seguenti graduali misure transitorie:

–  Nel periodo di avviamento, dal primo giugno al 30 settembre, continuerà ad essere svolto secondo la tipologia di servizio, già utilizzata dalla Tech, prevedendo comunque a carico della nuova RTI aggiudicataria l’intero costo per l’attività di separazione a valle del multimateriale (codice C.E.R. 150106), raccolto presso le utenze domestiche e non domestiche;

–  nella seconda fase (periodo di start-up) dal primo ottobre 2020 al 31 marzo 2021, verrà svolto un servizio di raccolta “porta a porta” mono materiale ed in modalità puntuale, secondo quanto previsto dall’offerta tecnica, presentate in sede di gara;

–  nel periodo dal primo aprile 2021 e fino al completamento dell’appalto quinquennale, verrà svolto un servizio di raccolta porta a porta mono materiale ed in modalità puntuale con tutti i servizi accessori previsti dall’offerta tecnica.

Per il nuovo servizio di “Raccolta e trasporti rifiuti urbani e speciali assimilati, spazzamento e servizi igiene pubblica nel comune di Mazara del Vallo” sono stati nominati: il nuovo Responsabile Unico del procedimento, geometra Gianni Di Matteo,  ed il Direttore per l’esecuzione del servizio, Ing. Francesco Seidita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Acquista questo spazio

Fai una donazione a CampobelloNews

Offrici un caffè per il servizio che diamo….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: