L’ecommerce non rallenta la sua crescita: previsto un +26% nel 2020

https://testcovid.costruiresalute.it/

Quando ci si è ritrovati a dover affrontare la quarantena imposta dalla pandemia, in tantissimi hanno deciso di affidarsi agli acquisti online con consegna a domicilio per evitare contatti interpersonali non necessari, dando una spinta impressionante al mercato e-commerce italiano. E ancora adesso, a distanza di mesi, il boom esponenziale delle vendite online continua ad apparire inarrestabile: vediamo quali sono gli ultimi dati.

Le vendite online non si arrestano neanche in estate

La crescita dell’e-commerce non conosce freno e a ribadirlo sono anche gli ultimi studi dell’Osservatorio B2C del Politecnico di Milano, secondo cui il commercio online raggiungerà un valore di 22,7 miliardi di euro nel 2020 in Italia. Un trend positivo, questo, che segna una crescita del 26% sul 2019: ben 4,7 miliardi di euro in più rispetto all’anno precedente che evidentemente sottolineano, oltre al boom anomalo dovuto al lockdown, un’abitudine sempre maggiore dei consumatori nel rivolgersi al web per i propri acquisti. Nonostante infatti l’e-commerce costituisca ancora una piccola fetta nel mondo degli acquisti in Italia, la sua rilevanza è sempre più alta, con 2 milioni di web shopper in più nel 2020 e quindi una sempre maggior dimestichezza e fiducia nei confronti degli acquisti online e dei pagamenti digitali anche da parte di chi era già abituato a comprare in rete. La corsa alla digitalizzazione che non solo gli acquirenti ma, ovviamente, anche gli operatori hanno fatto, rimarrà una certezza anche dopo la fase di necessità imposta dalla quarantena, stabilizzando ancora di più il mercato digitale degli acquisti online e favorendone ulteriori, continui sviluppi.

Ma cosa comprano gli italiani online?

A questo punto, viene da chiedersi quali siano le categorie merceologiche che i consumatori acquistano di più sul web e, per quanto riguarda il mercato in Italia, il primo settore in questo senso è quello della cura della persona e della moda. Sono infatti sempre di più le persone che vanno in cerca di occasioni o capi unici su siti e operatori online che, come yoox.com ad esempio, propongono abbigliamento e accessori come le borse donna di ogni foggia e marca, fornendo quindi una varietà impossibile da trovare negli store classici e assicurando un acquisto in completa sicurezza. A seguire troviamo poi i viaggi, con tantissimi italiani che preferiscono programmare e prenotare le proprie vacanze o spostamenti di lavoro sul web. Terzo posto per gli acquisti di elettronica e tecnologia, settore tra i primi in ordine di tempo a fare da traino all’e-commerce, mentre a poca distanza ci sono arredamento, elettrodomestici, giochi e passatempi. Ancora leggermente staccato ma decisamente in crescita soprattutto dopo il boom dovuto al lockdown il settore alimentare: moltissimi italiani sono infatti ricorsi alla spesa online per evitare le lunghe file nei supermercati, un’abitudine che però pare sia rimasta nella quotidianità di molte famiglie. Chiude questa “classifica” degli acquisti online il mercato dei videogames e quello della musica digitale.

Nonostante gli italiani siano ormai potuti tornare ad acquistare tutti in loro prodotti in negozio la crescita dell’e-commerce sembra inarrestabile, e i numeri degli ultimi mesi non fanno che confermarlo.

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*