“L’anno che sta arrivando, tra un anno passerà”..

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: 2 minutes

2015 - 2016di Elena Manzini

REDAZIONE, 29 DIC – Quest’anno passato così…”arido, sterile, vuoto, è l’era delle immagini”…un anno che sembra averci “rubato il cuore, l’inventiva, le idee, le parole”…
ma in fondo “ognuno a casa di Luca è nient’altro che sè”. “Quanta gente giovane va via a cercare più di quel che ha”, perchè “troverai…mi han sempre detto troverai”
“Ma l’America è lontana, dall’altra parte della luna”.”Cieli infiniti e volti come pietra, mani incallite oramai senza speranza”, “tuoni d’aerei supersonici che fanno alzar la testa…” Ed è la situazione di Campobello ed altri paesi limitrofi che via via si svuotano di giovani alla ricerca della speranza, con la rabbia di essere costretto a lasciare i propri affetti per “colpa di chi…chi …chi..”, per colpa dei soliti giochetti politici finalizzati all’interesse individuale e non della collettività.
Tante volte la politica si è rivelata una specie di “Fiera dell’est, dove per due soldi” ci si può comprare ogni cosa. Perchè “la gente è strana, prima si odia poi si ama, cambia idea improvvisamente”, persone “semplici e un po’ banali, quasi prevedibili e sempre uguali”. E “anche tu, ha finto di non vedere, alimentando così il silenzio, ch’è qui…Dove si muore prima di poter capire. Dove la ragione non ha più niente da imparare”. E sei “diventato una Tv. Adesso sei perfetto e non ti muovi più. Ti accendi e ti spegni e non reagisci più”.
Ma c’è chi “Non ci sta più”, chi ci crederà “ancora un po’” sporcando “i muri con un altro no”.
C’è chi ha “sempre odiato i porci ed i ruffiani e quelli che rubavano un salario, i falsi che si fanno una carriera con certe prestazioni fuori orario”. C’è chi detesta “chi non vince e chi non perde, non crede alla sacre istituzioni, di gente che ha il potere e se ne serve, giocattoli di carta in mano ai pazzi puntati su milioni di persone”.
Chi camminerà “con quel contadino a parlare dell’uva, del vino che ancora è un lusso per lui che lo fa”, chi penserà “ad un barcone rovesciato al sole” e chi “aggiungerà sempre un posto a tavola perchè ci sarà un amico in più”, chi penserà che “si può essere amici per sempre, anche quando le feste finiscono e si rompono gli incantesimi”.
Non è facile trovare la “strada che gira già verso nuove avventure, verso giorni da inventare”. “Ci vuole un fisico bestiale per resistere agli urti della vita, a quel che leggi sul giornale e certe volte anche la sfiga”…e comunque “l’ansia del domani la lascia ai grandi nani”….
“Buon Anno a chi è felice nella vita…Buon anno alla spigliata gioventù….Un’altra primavera è già sfiorita….Buon Anno a chi vent’anni non ha più…A chi, sognando, insegue una chimera, a chi nel cuor non ha speranza alcuna”.

[useful_banner_manager_banner_rotation banners=3,4,7,19,20,21,24 interval=2]

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*