Fondo Ristorazione: fino al 28 novembre, le domande dei contributi sul portale

https://testcovid.costruiresalute.it/

Ristoranti, agriturismi, mense, catering e hotel, colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia, possono richiedere contributi a fondo perduto sino a 10mila euro
Si porta a conoscenza della cittadinanza che, a partire da domenica 15 novembre e sino al prossimo 28 novembre, titolari di ristoranti, agriturismi, mense, catering e hotel potranno richiedere un contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 10mila euro, per l’acquisto di prodotti delle filiere agricole e alimentari, anche DOP e IGP, inclusi quelli vitivinicoli, valorizzando così la materia prima dei territori.
È stato aperto, infatti, il bando per l’accesso al “Fondo di Ristorazione” conosciuto anche come “Salva Made in Italy”, un fondo di 600 milioni di euro volto a sostenere tutta la filiera agroalimentare fortemente colpita dalla pandemia e dalle chiusure disposte dal governo.
Il Fondo consiste nell’erogazione di contributi a fondo perduto destinati all’acquisto di prodotti in vendita diretta delle aziende agricole o dalle filiere agricole e alimentari. Sono compresi prodotti vitivinicoli, della pesca e dell’acquacoltura, oltre che prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territorio, cioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito.
AIUTI
I ristoratori e le ristoratrici possono richiedere contributi a fondo perduto per un minimo di 1.000 e un massimo di 10.000 euro e utilizzarli per gli acquisti di prodotti dell’agroalimentare italiano effettuato dopo il 14 agosto 2020 fino al giorno di presentazione della domanda.
IMPORTANTE
I prodotti che rientrano nel Fondo Ristorazione sono tutti quelli acquistati con documentazione fiscale, dopo il 14 agosto 2020, che provengono dalle filiere agricole e alimentari. Sono compresi prodotti vitivinicoli, della pesca e dell’acquacoltura, oltre che prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territorio, cioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito.
Le domande possono essere presentate attraverso il Portale della ristorazione (https://www.portaleristorazione.it/ ) a partire dal 15 novembre 2020 fino alle 23:59 del 28 novembre 2020.
https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*