Campobello. Nell’ex chiesa dell’Addolorata, pazienti oncologici protagonisti della manifestazione “La scatola del tempo”

https://testcovid.costruiresalute.it/
Reading Time: < 1 minute

Plauso del sindaco Giuseppe Castiglione alla neo associazione culturale “La scatola del tempo”, che il 15 dicembre scorso, nell’auditorium dell’ex chiesa dell’Addolorata ha organizzato un evento che ha visto protagonisti i pazienti del reparto di oncologia dell’Ospedale “V. Emanuele di Castelvetrano”, che hanno lanciato un messaggio sull’inestimabile valore del tempo e della vita.

La manifestazione, che è stata organizzata con grande cura dall’infermiere Vito Barruzza, socio dell’associazione, con il patrocinio dall’Amministrazione comunale, ha visto la partecipazione straordinaria della musicista Liliana Ampola, che si è esibita insieme al suo quartetto d’archi “C.M.Q. Chagall Music”.

Durante l’incontro è stato inoltre proiettato il documentario “La scatola del tempo” prodotto da Ezio Castrenze Fiorenza con la regia di Marco Tumbiolo e dedicato ai malati che ogni giorno combattono contro le terribili  malattie oncologiche.

Nel corso della serata l’associazione, presieduta da Esther Mukui, ha presentato al pubblico la propria mission e le iniziative intraprese, tra le quali la realizzazione di un calendario che vede protagonisti fondatori dell’associazione  e pazienti oncologici.

«Ringrazio – ha affermato il Sindaco nel suo intervento – tutti i componenti dell’associazione e, in particolare l’infermiere Vito Barruzza, per aver promosso questa bellissima manifestazione, che svolge anche un’importante funzione sociale, proprio perché dedicata a chi ogni giorno combatte contro la malattia, divulgando attraverso immagini, musica e parole, un fondamentale messaggio di cui tutti dovremmo fare sempre tesoro: il tempo è prezioso e irripetibile».

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*