Campobello. Cresce il numero dei positivi: innalzare i livelli di allerta tra i giovani e gli operatori del comparto olivicolo

https://testcovid.costruiresalute.it/

« Ai primi sintomi sospetti, contattare l’USCA di Tre Fontane per le operazioni di screening
Il virus continua a circolare a Campobello ed è indispensabile, al fine di scongiurare possibili focolai, innalzare i livelli di allerta soprattutto tra i giovani e tra gli operatori del comparto agricolo e oleario.
Stamattina, infatti, ho ricevuto notizie da parte del responsabile Covid di Campobello, dr. Pollina, riguardo la presenza di tre nuovi casi di contagio che riguardano ragazzi al di sotto di 30 anni.
Salgono, dunque, così a 16 i casi di Covid 19 al momento registrati a Campobello, ma la situazione reale potrebbe essere ancora più preoccupante considerato che, soprattutto tra i giovani, potrebbero esserci tanti casi asintomatici o paucisintomatici che, tuttavia, potrebbero rappresentare vettori di contagio nei confronti di altre persone.
Desta particolare preoccupazione anche la situazione epidemiologica che interessa l’intero comparto agricolo locale: com’è noto, abbiamo infatti consapevolezza del fatto che il virus circola subdolamente anche tra i lavoratori migranti stagionali e che, di conseguenza, a partire dagli oleifici e dai depositi di olive, anche per le stesse caratteristiche del lavoro, potrebbero innescarsi veri e propri focolai difficili da controllare, con possibili conseguenze a catena su gran parte della comunità.
Mi appello, dunque, a tutti gli operatori del settore agricolo-oleario, affinché siano molto rigorosi nel rispettare le misure di sicurezza anti-Covid, indossando le mascherine, igienizzando frequentemente le mani e, soprattutto, mantenendo scrupolosamente la distanza di sicurezza interpersonale.
Inoltre, raccomando vivamente agli stessi operatori del settore oleario di non sottovalutare alcun sintomo, segnalando anche la presenza di qualche linea di febbre o di qualche colpo di tosse all’USCA di Tre Fontane, che procederà alle necessarie operazioni di screening al fine di contenere quanto più possibile l’eventuale diffusione del virus.
CONTATTI USCA DI TRE FONTANE:
DISTRETTO SANITARIO DI CASTELVETRANO sede GM Turistica di Tre Fontane, via Berlino n. 3, mail: usca.castelvetrano@asptrapani.it; Tel: 333 6115433. »
E’ quanto postato dal sindaco Giuseppe Castiglione sul suo profilo Fb.
https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*