Campobello. Conclusione I ciclo di Istruzione. Vademecum per le famiglie dell’ I.C. Pirandello – S.G. Bosco

https://www.sabatechnology.tech/

Protocollo n. 3270 del 19/05/2020 A.S. 2019/20 

I.C. PIRANDELLO S.G.BOSCO P.zza Addolorata, 1 91021 Campobello di Mazara (TP) Tel. 0924 47674 – C. F. 81000910810 tpic81800e@istruzione.it – tpic81800e@pec.istruzione.it – www.campobellodimazara.gov.it 

SOMMARIO 

PREMESSA 2 

RIFERIMENTI NORMATIVI 2 

COMMISSIONE Errore. Il segnalibro non è definito. 

AMMISSIONE 3 

ELABORATO FINALE 4 

TEMATICA 4 

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI 4 

PRESENTAZIONE ORALE 5 

VALUTAZIONE DELL’ELABORATO 5 

VOTO FINALE 5 

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE 6 

DOCUMENTAZIONE CONSEGNATA ALLA FAMIGLIA 7 

 

2 PREMESSA In conseguenza dell’emergenza sanitaria Covid-19, la conclusione del I ciclo di istruzione ha subito rilevanti modifiche. 

Nel presente anno scolastico non sarà infatti possibile sostenere l’Esame conclusivo secondo le modalità previste dal DM 741/2017. 

Il DL 22 del 8 aprile 2020 all’art. 1 c.4b ha previsto le modalità con cui si concluderà, per gli allievi delle classi terze, il I ciclo di istruzione. 

Si è ritenuto utile fornire alle famiglie e agli alunni un breve vademecum che riassume e sintetizza le novità. 

Il presente documento è stato predisposto sulla base della OM n°9 del 16.05.2020. 

RIFERIMENTI NORMATIVI 

D.Lgs. 62/2017 Decreto legislativo attuativo della L. 107/2017 in merito  a valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di StatDM 741/2017 Decreto ministeriale sull’esame di Stato conclusivo del I ciclo 

DM 742/2018 Decreto ministeriale sulla certificazione delle  competenze 

DL 22 del 8/04/2020 art.1 c.4b Misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato 

avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato. 

OM 9 del 16/05/2020 Ordinanza concernente gli esami di Stato nel primo  ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020 

OM 11 del 16/05/2020 Ordinanza concernente la valutazione finale degli alunni  per l’anno scolastico 2019/2020 e prime disposizioni per il recupero degli apprendimenti 

COMMISSIONE 

Non è prevista la costituzione di una COMMISSIONE d’esame ma sarà il CONSIGLIO DI CLASSE a valutare gli alunni in sede di scrutinio. 

Il consiglio di classe è formato da tutti i docenti titolari di insegnamento della classe (compreso insegnamento di religione cattolica e di attività alternativa) ed è presieduto dal Dirigente scolastico. 

 AMMISSIONE Non è prevista l’ammissione, tutti gli alunni che frequentano nel presente anno scolastico la classe terza saranno valutati ai fini della conclusione del I ciclo di istruzione. 

Conseguentemente non sarà formulato un voto di ammissione. 

Le prove Invalsi, requisito necessario per l’accesso all’esame finale, sono state per il presente anno scolastico annullate e pertanto non verranno effettuate. 

ELABORATO FINALE L’ordinanza 9 del 16/05/2020 prevede che gli alunni presentino un elaborato finale e, all’art. 3, vengono definite le caratteristiche. 

L’elaborato dovrà essere un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe. 

Potrà essere realizzato sotto forma di: 

  • Testo scritto 
  • Presentazione anche multimediale 
  • Mappa o insieme di mappe 
  • Filmato 
  • Produzione artistica o tecnico pratica 

Gli alunni avranno tempo dal 18 al 24 maggio per la produzione degli elaborati. Durante tale periodo gli insegnanti saranno a disposizione per supportare gli alunni nella realizzazione degli elaborati stessi. 

Gli alunni dell’indirizzo musicale unitamente all’elaborato presenteranno un video relativo all’esecuzione di un brano concordato con il docente di strumento. 

L’elaborato sarà inviato in classroom su DRIVE entro il 25 maggio , all’interno della piattaforma Gsuite in uso nella scuola, condivisa con gli insegnanti del consiglio di classe. 

TEMATICA 

La tematica è stata individuata dal Consiglio di classe, sulla base delle caratteristiche personali e dei livelli di competenza dei singoli alunni, nonché dei nuclei tematici trattati durante l’anno scolastico nelle Unità di Apprendimento ed è stata comunicata individualmente agli alunni

Essa dovrà consentire “l’impiego di conoscenze, abilità e competenze acquisite sia nell’ambito del percorso di studi, sia in contesti di vita personale, in una logica trasversale di integrazione fra discipline.” 

La tematica sarà dunque sufficientemente ampia da permettere all’alunno di costruire un elaborato multidisciplinare che possa evidenziare il suo percorso di studi e le competenze acquisite. 

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI 

Per gli alunni DVA (diversamente abili ai sensi della L.104/92) l’assegnazione dell’elaborato e la valutazione finale sono condotte sulla base del PEI. Gli alunni saranno seguiti individualmente, se pure a distanza, dal docente di sostegno per la realizzazione dell’elaborato e saranno guidati nell’esposizione orale. 

Per gli alunni con DSA (disturbi specifici d’apprendimento) l’assegnazione dell’elaborato e la valutazione finale sono condotte sulla base di quanto previsto dai PDP. I docenti avrànno cura di seguire gli alunni suggerendo loro anche la forma dell’elaborato ritenuta più idonea. 

PRESENTAZIONE ORALE 

Gli elaborati saranno esposti oralmente da ciascun alunno, in videoconferenza tramite Meet, al consiglio di classe. Il tempo per l’esposizione sarà inevitabilmente breve, di circa 10/15 minuti, prevedendo altri 5/10 minuti successivi per eventuali domande da parte dei docenti o della dirigente. Il calendario dei colloqui sarà comunicato successivamente, si presume l’inizio il giorno 1giugno 2020. 

Gli alunni dell’indirizzo musicali si esibiranno .in videoconferenza nell’esecuzione di un brano concordato con il docente di strumento. 

La presentazione, unitamente alla realizzazione dell’elaborato stesso, è finalizzata a valutare il livello di acquisizione delle conoscenze, abilità e competenze descritte nel profilo finale dello studente previsto dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo del primo ciclo di istruzione. 

VALUTAZIONE DELL’ELABORATO 

Il consiglio di classe, dopo l’esposizione orale, procederà con una valutazione dello stesso che terrà conto dei seguenti criteri: 

  • originalità dei contenuti 
  • coerenza con la tematica assegnata 
  • chiarezza espositiva 

Il consiglio di classe terrà altresì conto della capacità di argomentazione, di risoluzione dei problemi, di pensiero critico e riflessivo rilevati nel corso della presentazione. 

Verrà formulata dal collegio dei docenti una apposita griglia di valutazione. 

La valutazione dell’elaborato sarà espressa in decimi, senza frazioni decimali. 

La valutazione dell’elaborato concorre all’attribuzione del voto finale di diploma, pertanto,in mancanza di tale elemento il consiglio di classe assegnerà una valutazione pari a zero. 

VOTO FINALE 

Ai fini della determinazione del VOTO FINALE conclusivo del I ciclo di istruzione di ciascun candidato, si terrà conto di: 

  • percorso scolastico triennale; 
  • valutazione delle singole discipline (I e del II quadrimestre) come da scheda di valutazione; 
  • elaborato finale. 

Il voto finale sarà espresso in decimi e sarà frutto della media ponderata dei tre elementi indicati . Il consiglio di classe, con deliberazione all’unanimità, potrà accompagnare la valutazione di dieci decimi con l’attribuzione della LODE. La lode verrà attribuita tenendo conto dei seguenti criteri: 

  1. Percorso di studi triennale responsabile e costante nell’impegno valutato con la media 

del 10 (la media dei voti pari a 9.6 viene arrotondata a 10). 

  1. Comportamento corretto ed alta qualità nelle relazioni con compagni ed adulti(il riferimento sarà la valutazione eccellente del comportamento come risultante dalla scheda di valutazione dell’alunno ). 
  2. Alto livello di autonomia nello studio, completezza e consapevolezza delle competenze acquisite (il riferimento sarà la certificazione delle competenze con livello avanzato). 
  3. Elaborato finale con valutazione 10 che evidenzia capacità di argomentazione, di 

risoluzione dei problemi, di pensiero critico e riflessivo. 

Gli esiti finali sono resi pubblici mediante affissione all’albo dell’Istituto. 

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE 

Il documento di certificazione delle competenze rilasciato al termine della scuola secondaria di I grado, redatto secondo i modelli nazionali, è compilato dal consiglio di classe nello scrutinio finale per gli alunni che conseguono il diploma conclusivo del I ciclo di istruzione ed è sottoscritto dal dirigente scolastico. 

Le competenze certificate riguardano: 

  1. Comunicazione nella madrelingua o lingua di istruzione 2. Comunicazione nelle lingue straniere 3. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia 4. Competenze digitali 5. Imparare ad imparare 6. Competenze sociali e civiche 7. Spirito di iniziativa 8. Consapevolezza ed espressione culturale 

Per ciascuna competenza viene indicato il livello raggiunto secondo i seguenti indicatori: 

A – Avanzato L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi complessi, mostrando padronanza nell’uso delle conoscenze e delle abilità; propone e sostiene le proprie opinioni e assume in modo responsabile decisioni consapevoli. 

B – Intermedio L’alunno/a svolge compiti e risolve problemi in situazioni nuove, compie scelte consapevoli, mostrando di saper utilizzare le conoscenze e le abilità acquisite. 

C – Base L’alunno/a svolge compiti semplici anche in situazioni nuove, mostrando di possedere conoscenze e abilità fondamentali e di saper applicare basilari regole e procedure apprese. 

D – Iniziale L’alunno/a, se opportunamente guidato/a, svolge compiti semplici in situazioni note. DOCUMENTAZIONE CONSEGNATA ALLA FAMIGLIA 

Alla conclusione del percorso verrà rilasciata e resa disponibile, con comunicazione di modalità e tempistiche tramite registro elettronico, la seguente documentazione: 

  1. certificato provvisorio di diploma della Scuola Secondaria di I grado; 
  2. valutazione disciplinare di II quadrimestre; 
  3. certificazione delle competenze redatta dal Consiglio di Classe e sottoscritta dal Dirigente Scolastico; 

Il Dirigente Scolastico 

Prof.ssa Giulia Flavio 

 

https://www.sabatechnology.tech/

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*