TIBILISI (Georgia), 21 SET – La nazionale femminile italiana è pronta a esordire nei Campionati Europei 2017 che prenderanno ufficialmente il via domani con le prime gare in programma a Baku (Pool A e C), Tbilisi (Pool C) e Ganja (Pool D). Le azzurre di Davide Mazzanti scenderanno in campo alle ore 15 (diretta su Rai Sport + Hd) per affrontare le padrone di casa della Georgia (prima volta in assoluto).

In mattinata Chirichella e compagne hanno preso confidenza con il New Sport Palace di Tbilisi che ospiterà tutte le gare del girone B. In dubbio per la partita di domani è la schiacciatrice Lucia Bosetti che nel corso dell’allenamento odierno ha riportato una leggera distorsione alla caviglia sinistra.

Il match contro la Georgia segnerà l’esordio assoluto all’Europeo per sette giocatrici azzurre: AlessiaOrro, Carlotta Cambi, Sara Bonifacio, Anna Danesi, Sara Loda, Paola Egonu e Beatrice Parrocchiale.

Anche per il ct Davide Mazzanti si tratterà della prima panchina azzurra in una gara della rassegna continentale: “Ho delle buone sensazioni perché negli ultimi giorni ho visto delle cose belle da parte della squadra. Durante il corso della preparazione abbiamo fatto dei passi in avanti molto importanti dal punto di vista del gioco, e ora bisognerà continuare a crescere nel corso del torneo perché già a partire dalla pool il livello di difficoltà sarà graduale. Avremo l’occasione di migliorare partita dopo partita sia dal punto di vista tecnico che tattico.”

“Il calendario del torneo – prosegue Mazzanti – ci permetterà di poter aumentare progressivamente la qualità del nostro gioco e entrare sempre di più nell’Europeo per vedere dove possiamo arrivare. Mi sta piacendo davvero molto il percorso che le ragazze stanno facendo, anche nell’ultimo periodo di lavoro in Azerbaijan sono emerse tante cose davvero positive. Secondo me la squadra ha compiuto un ulteriore step e credo che tutti ne siamo consapevoli. Il nostro motto per l’Europeo è sempre lo stesso: stupire e stupirci.”

 LE 14 AZZURRE – Alzatrici: Alessia Orro, Carlotta Cambi. Centrali: Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Raphaela Folie. Schiacciatrici: Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Sara Loda, Valentina Tirozzi. Opposti: Paola Egonu, Indre Sorokaite. Libero: Monica De Gennaro, Beatrice Parrocchiale.  

IL CALENDARIO – Pool A (Baku): 22 settembre Ungheria-Azerbaijan (ore 16), Polonia-Germania (ore 18.30).

Pool B (Tbilisi): 22 settembre Italia-Georgia (ore 15), Bielorussia-Croazia (ore 18).

Pool C (Baku): 22 settembre Ucraina-Russia (ore 13.30).

Pool D (Ganja): 22 settembre Serbia-Rep. Ceca (ore 15), Olanda-Belgio (ore 18).

LA FORMULA – Le sedici formazioni partecipanti sono state suddivise in quattro gironi composti da quattro squadre ciascuno.

Pool A Baku: Azerbaijan, Germania, Polonia, Ungheria.  

Pool B Tbilisi: Georgia, Italia, Croazia, Bielorussia.

Pool C Baku: Russia, Turchia, Bulgaria, Ucraina.

Pool D Ganja: Serbia, Olanda, Belgio, Repubblica Ceca.

Le prime classificate di ciascuna pool accederanno direttamente ai quarti di finale (28 e 29/9 a Baku). Le seconde e le terze si affronteranno invece negli spareggi per passare ai quarti (26 e 27/9 a Baku). La fase finale che assegnerà le medaglie si giocherà a Baku il 30 settembre (semifinali) e il 1 ottobre (finali).

GLI EUROPEI IN TV – Nella fase a gironi dell’Europeo tutte le partite delle azzurre saranno trasmesse in diretta da RaiSport + Hd (canale 57 del digitale terrestre). L’Italia scenderà in campo venerdì 22 settembre contro la Georgia (ore 15), sabato 23 contro la Bielorussia (ore 18) e nell’ultima gara della pool domenica 24 con la Croazia (ore 18).

Sempre la Rai seguirà tutti i turni successivi della rassegna continentale e il palinsesto verrà comunicato al termine della fase a gironi.

22 settembre Italia-Georgia (ore 15, DIRETTA RaiSport + Hd)

23 settembre Italia-Bielorussia (ore 18, DIRETTA RaiSport + Hd)

24 settembre Croazia-Italia (ore 18, DIRETTA RaiSport + Hd).

L’AVVERSARIA DELL’ITALIA: LA GEORGIA – Nessun precedente con le azzurre. Ranking Cev: 37esimo posto. Ranking Fivb: 115esimo posto. Nessuna partecipazione ai Campionati Europei.

[useful_banner_manager banners=29 count=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *