Domani 11 Agosto presso lo Stabilimento La Sirenetta

REDAZIONE, 10 AGO – “Siamo ben lieti di patrocinare eventi come quello di domani. Un pomeriggio di sport volto all’integrazione sociale per la realizzazione del quale intendo rivolgere un sentito grazie a tutti i volontari delle associazioni che con spirito di solidarietà si prodigano quotidianamente nella nostra Città”.

Lo ha detto l’Assessore alla Solidarietà Sociale, Anna Monteleone comunicando che domani, venerdì 11 Agosto, dalle ore 17 30, presso il Lido della Sirenetta si svolgerà l’incontro di  Easy Volley volto all’integrazione sociale. L’evento è organizzato dalla PGS (Polisportiva Giovanile Salesiani) con il patrocinio della Città di Mazara del Vallo ed ha coinvolto molte delle associazioni di volontariato operanti sul territorio.

Il progetto si è sviluppato in due fasi, in una primo momento, svoltosi il 7 Agosto presso i locali messi a disposizione dalla presidente della UILDM Giovanna Tramonte, i responsabili e i volontari delle varie associazioni, con la presenza dell’Assessore alla Solidarietà Sociale del Comune di Mazara del Vallo,  Anna Monteleone, hanno avuto modo di potersi confrontare e conoscere più da vicino. Questo incontro è servito per far emergere i punti di forza e criticità delle varie realtà mazaresi, inoltre questa fase è servita per spiegare le modalità del gioco Easy volley e la ricaduta  sociale che  può avere uno sport inclusivo che abbatte non solo le barriere architettoniche ma anche quelle mentali.

La seconda, ed ultima fase del progetto si svolgerà domani presso il Lido La Sirenetta, con l’incontro di tutte le associazioni che si affronteranno in un mini torneo in forma ludica. Sarà un momento di festa attraverso un’attività  sportiva in grado di far giocare individui di ogni età genere e disabilità, con il principale obiettivo dell’integrazione e dell’inclusione sociale.

Ruolo fondamentale in tutte le fasi del progetto hanno avuto i clown dell’associazione “Teniamoci per mano onlus”, attraverso il capo clown Lella Marrone della sezione di Mazara, che hanno fatto da collante nella fase organizzativa del progetto, chiedendo una collaborazione di rete alle associazioni con cui, in diverse circostanze, ci sono stati momenti di condivisione. Le associazioni che hanno aderito all’iniziativa e che sarà possibile incontrare domani sono: Teniamoci per mano onlus sez. Mazara e Trapani, Unitalsi, Uildm, Fede e Luce, Cooperativa sociale Vivere con, Cooperativa sociale Airone e con la piena collaborazione anche della Misericordia per il pronto intervento sanitario.