[Motori] Campobello, Lotta tra i titani della regolarità: Al via il 1° WINDRIVE”

CAMPOBELLO, 20 AGO  – Parte stamattina alle 8 dalla centralissima Via Garibaldi di Campobello di Mazara, il “1° Windrive”, la “nuova” gara di regolarità ideata e promossa dall’A.S.D Regolaristi Campobellesi “Club Nino Buffa” e patrocinata dal Comune di Campobello che si concluderà domattina intorno alle ore 11,30 nella Piazza Favoroso della frazione balneare di Tre Fontane. Diversi i comuni interessati, da Gibellina, Santa Ninfa, Partanna, Mazara del Vallo e Castelvetrano, oltre che Campobello di Mazara, per passare dalle frazioni di Triscina, Tre Fontane e Torretta Granitola. Gara su due tappe molto diverse fra loro: la prima con i suoi 147 km circa attraverserà alcuni paesi della Valle del Belice includendo 53 rilevamenti, mentre la seconda tappa si estenderà lungo il classico “circuito campobellese” per 8 giri, dalla lunghezza ognuno di 36 km circa, per un totale complessivo del percorso di gara di circa 402 km e 316 rilevamenti di precisione. Non mancano nomi del calibro di Giovanni Moceri, Mario Passanante, Salvatore Cusumano, Leonardo Ippolito, Giuseppe Rapisarda, Antonino Montalbano, Francesco Di Pietra e Angelo Accardo, che preannunciano già una gara dal grande valore agonistico e dall’enorme caratura tecnica. Numerosa la partecipazione di equipaggi Under 30, a cui tra l’altro verrà dedicato un trofeo a parte, oltre ai navigati Leonardo Fabbri, Fabrizio Brunetti e Giovanni Scavello, prenderanno il via anche gli esperti Gianpiero Indelicato, Sergio Luppino e Giovanni Isgrò, quest’ultimo storico primatista della regolarità campobellese. Nino Margiotta, campione nazionale e pilota ufficiale Volvo Italia, in qualità di organizzatore dell’evento parteciperà come Pace Car Classic. I partenti: 0)Bianco – Rizzo (Maserati Biturbo – 1984); Pace Car Moderm) Cudia (Porsche 911 Carrera – 1984); 1) Faraone – Faraone (Fiat 500 Sporting – 1995); 2) Palazzotto – Traina (Peugeot 106 Rallye – 1995); 3) Gulotta – Stallone (Lancia Y – 2000); 4) Tumbarello – Mistretta (Fiat Panda – 2005); 5) Indelicato – Giorgi (Hyunday Atos Prime – 2007); Pace Car Classic) Margiotta – La Chiana (Volvo PV544 Sport – 1965); 21) Moceri – Bonetti (Lancia Fulvia – 1967); 22)Passanante – Messina(A 112 Abarth 58Hp -1971); 23) Cusumano – Carrotta ( A 112 Abarth 58Hp -1973); 24) Ippolito – Ippolito (A. A112 – 1974); 25) Rapisarda – Piga (A 112 Abarth 58Hp -1974); 26) Montalbano – Grosso ( Innocenti Mini Minor 1001 – 1975); 27) Di Pietra – Di Pietra (A 112 Abarth 70Hp -1981); 28) Accardo – Messina (A 112 Abarth 70Hp -1982); 29) Fabbri – Bertieri (Volvo Amazon 122 – 1981); 30) Brunetti – Oneto (Fiat X1/9 – 1976); 31) Scavello – Frisone (Fiat X1/9 – 1977); 32) La Chiana – Passanante (Lancia Fulvia Montecarlo – 1970); 33) Bongiorno (Triumph MK3 – 1970); 34) Rizzo – Rizzo (Mini Cooper MKIII 1000 – 1972); 35) Accardo – Guccione (Lancia Fulvia 1,3 S – 1975); 36) Aiello – Rausi (A 112 Abarth – 1976); 37) Stallone – Bivona (Autobianchi A 112 – 1976); 38) Indelicato – Polizzi (Autobianchi A 112 E – 1978); 39) Stallone – Luppino ( Autobianchi A 112 E – 1979); 40) Luppino – Indelicato (Autobianchi A 112 E – 1980); 41) Isgrò – Bivona (A 112 – 1981); 42) Margiotta – Firreri ((A 112 Abarth 70Hp -1981); 43) Accardo – La Rosa (Autobianchi A 112 – 1981); 44) Marino – X (A 112 Junior – 1983); 45) Tavormina – Tavormina (Fiat 126 – 1984); 46) Montalbano – Montalbano (Autobianchi A 112 – 1985).(nelle foto: il mitico Nino Buffa; Margiotta ai cronometri con Rausi al volante della sua Lancia Fulvia, recentemente scomparso e l’attuale A112 Abarth in gara).

Vito Licata per Giornale di Sicilia

Vito Licata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: