[Motori] Alla 25° edizione dello Slalom di Misilmeri 79 verificati

 

 Domani 21 Luglio alle ore 9 il via alla 25° edizione che si preannuncia assai combattuta..

La parola ai motori: chiuse le operazioni preliminari adesso si entra nel vivo dell’ evento, curato nei particolari dagli efficienti giovani della Misilmeri Racing e dall’esperta squadra del Team Palikè. Il primo ruggito alle ore nove quando sarà dato il via alla gara dallo start posto sulla SP 38 poco fuori l’abitato del comune limitrofo la città di Palermo. Il percorso della lunghezza di 2,990 km su cui saranno create 14 postazione di rallentamento sarà chiuso al traffico già dalle ore 7.00, ma ci sarà la possibilità per il pubblico atteso numeroso di raggiungere l’arrivo tanto da Gibilrossa, fresca collina scelta dai palermitani per villeggiatura quanto dal vicino Belmonte Mezzagno.

La gara che è intitolata alla memoria del pilota locale Luca Cerniglia, la cui 126 rossa farà da apripista alla manifestazione ha validità per la Coppa della quinta zona, per il Campionato Regionale e per lo Challenge Palikè, di cui sarà la terza prova. Organizzato dall’omonimo team, lo challenge gode di un ottimo seguito grazie anche al supporto mediatico della rivista nazionale RS Rally e Slalom.

Hanno confermato con le verifiche la loro presenza, tutti i big annunciati: con le monoposto nella classe 1150,  Girolamo Ingardia, vincitore della scorsa edizione su Gloria B8 , Giuseppe Giametta  sulla Predator e Sebastiano Visconti sullla Ghipard, nella 1600  Antonio Di Matteo su Gloria V8 EVO. Sanno invece al volante delle Sport barchetta, nella 1600 Michele Poma e Nicolò Incammisa con le Radical Sr 4, nella 1400 Antonio Virgilio su Radical SR 4, Nino Rotolo Osella Pa 21 e Onofrio Alba sulla Aba Evo Sport.

Fra le vetture coperte, i nomi più altisonanti del campionato presenti al via sono: in gruppo N, Marco Segreto su Peugeot 106  nella classe 1400;  in RS Salvatore Giacalone  su Peugeot 106 nella, in RS Plus Sulla Citroen Saxò nella 1600; in Gruppo A, Massimo Savona su Peugeot 205 nella 1400, Bruno Costantino su Opel corsa GSI e Salvatore Burgio con la Peugeot 106 S16 nella 1600; in E1 ITA nella 1400 Francesco Morici su Fiat 500 Sp e Salvatore Novara su Peugeo 106 nella 1600; nel gruppo P Emanuele Campo e Salvatore Gagliardo  su Fiat 126.

Fra i piloti al via della Misilmeri Racing da tenere d’occhio oltre i già citati Visconti e Morici, Rosario Rattenuti su A112 di classe S.1 e Gianfranco Barbaccia su Fiat 126 di classe P1.

Non resta che attendere i verdetti a seguito delle tre manche cui farà seguito la premiazione  prevista mezz’ ora dopo l’apertura del parco chiuso presso l’impianto sportivo Seven Stars.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: