REDAZIONE, 05 DIC – “Il rilancio del policampo olimpionico provinciale di tiro a piattello è un obiettivo comune della nostra Amministrazione, della Federazione e delle associazioni sportive che insieme a noi vogliono sfruttare la piena potenzialità dell’impianto. Il fatto che sia di proprietà dell’ex Provincia, al momento commissariata, ci impedisce di intervenire direttamente. Abbiamo chiesto il passaggio dell’impianto al Comune ma siamo consapevoli che è difficile che la Provincia prenda una decisione in merito se non tornerà nel pieno delle sue funzioni, attraverso lo svolgimento delle elezioni provinciali. Fa piacere comunque che nonostante le difficoltà l’impianto sia apprezzato a livello internazionale e che i programmi siano ambiziosi per l’organizzazione di eventi agonistici che rappresenterebbero un bel veicolo d’immagine attraverso lo sport ed un’opportunità economica per le nostre strutture ricettive”.

Lo ha detto l’Assessore comunale allo Sport Vito Billardello, accogliendo al Palazzo di Città il delegato nazionale tiro a volo dell’ANLC (Associazione Nazionale Libera Caccia) Martino Nardi ed il presidente regionale dell’Anlc Antonino Lampasona, accompagnati da Vincenzo Hopps, storico dirigente del Tiro a Volo Mazara e punto di riferimento per la Fitav ed il Coni.

Nel cordiale incontro i rappresentanti dell’Anlc hanno ribadito l’interesse per il Policampo provinciale di Mazara per l’organizzazione di gare internazionali  auspicando che l’impianto possa avere un’unica gestione con la funzionalità degli 8 campi di tiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *