[Karting] Moscarelli dà spettacolo nel karting a Sant’Agata

In provincia di Messina il palermitano di Roccamena  si aggiudica la 125 kzn over siglando il miglior tempo  della 4° prova del Campionato Regionale Aci Sport. Grande prestazione di Mario Sabella che fa fermare il cronometro a un soffio dal vincitore assoluto nella  gara “Club”. Migliore pilota locale Antonio Amata Nocifora seconda in 125 day. Un minuto di silenzio per la tragica scomparsa del giovane kartista di Vittoria(RG)

Dopo 7 anni, l’ultima volta fu nel 2012, sono tornati a rombare i kart a Sant’ Agata di Militello in una fantastica location a due passi dal mare. La gara, una delle più antiche su strada, è stata reinserita con successo nel calendario siciliano dei circuiti cittadini riscuotendo l’interesse  dei tanti appassionati che numerosi si sono riversati  a bordo della pista  per applaudire i quasi 50 protagonisti. Giuseppe Moscarelli non ha deluso le aspettative che lo davano favorito aggiudicandosi la 125 Kzn in 7’05”517, miglior tempo complessivo di giornata. Altri vincitori di categoria sono stati: Aglieri Rinella nella 125 Tag, Butera nella 125 Club over, Pezzimenti nella 100 amatoriale, Crimi 125 Day, La Mantia 125 Club Senior e Sabella nella 125 Club under.

La gara organizzata dalla PKS Italia Motorsports, ha preso il via ufficialmente con le prove cronometrate dopo un minuto di silenzio nel ricordo dell’ 11enne kartista Alessio D’Antoni , scomparso in modo tragico a Vittoria. Tutto l’ambiente del kart e in particolare la delegazione Aci Sport  Sicilia hanno voluto stringersi intorno ai familiari del piccolo pilota.

Alle 15,30 dopo il passaggio dei pilotini della 60 che hanno fatto da apripista, i primi a confrontarsi sono stati  i  giovani della classe 125 tag, la cui partenza in movimento ( per la mancanza del cambio) è  risultata come  sempre assai spettacolare. Ha vinto il palermitano di Termini Imerese Gabriele Aglieri   Rinella in 7’42”515 marcando anche il giro più veloce in 30”288. Alle sue spalle i cefaludesi , Giuseppe Cimino (Junior) e Pippo Garbo (Senior) in lotta fra loro per il secondo posto.

La 125 Kzn, come accennato è stata una cavalcata trionfale per Giuseppe Moscarelli il quale ha anche stabilito il primato della pista di circa 650 mt, col tempo record di 27”638. Con questo vittoria il Campione regionale in carica incrementa ulteriormente la leadership dell’attuale graduatoria.

Classifica rivoluzionata nella 125 Club Over, che ha visto primo sotto la bandiera a scacchi Paolo Stravaggi autore del miglior giro in 28”363; il driver di Capo D’Orlando è però stato retrocesso all’ultimo posto per aver rimediato una doppia ammonizione per partenza anticipata e musetto non conforme. E’ risultato quindi vincitore l’alcamese Gaetano Butera che ha compiuto i 15 giri in 7’20’293, al  secondo posto il palermitano di Capaci Vincenzo Lo Bono e al terzo l’agrigentino di Sciacca Gaspare Gennaro.

Tutto facile nella 100 amatoriale per il trapanese di Erice,  Michele Pezzimenti, vincente in 7’44”516 e autore anche del giro veloce in 30”077.

Grande  tifo per Antonio Amata Nocifera, miglior pilota locale, giunto secondo nella 125 Day, si è arrieso soltanto allo strapotere dell’ alcamese del team birel Giuseppe Crimi che ha chiuso la sua prova in 7’24”270 facendo segnare anche il giro veloce in 29”278 e aggiudicandosi il titolo di Champio Day.

Nella 125 Club Senior tris di palermitani a podio:  vittoria del Antonino La Mantia, che col tempo di 7’14”331 ha preceduto all’arrivo Gerardo Orlanado e Andrea Scalvini. Non c’è stato il previsto testa a testa fra il vincitore La Mantia che con 28”271 ha fatto pure il “best lap” e Rosario Di Pisa essendosi purtroppo quest’ ultimo fermato nel corso del  5 giro.

L’ultima classe la 125 under è stata sicuramente la più appassionante con l’ arrivo su filo di lana fra Mario Sabella e Giuseppe Butera. La classe è stata così tirata che i tempi si sono abbassati sino a raggiungere quasi la migliore prestazione assoluta di giornata. Il trapanese di Castellammare del Golfo Sabella, autore del giro più veloce in 27”641 ha infatti vinto in 7’05”877 con soli 616 centesimi sull’altro trapanese di Alcamo Giuseppe Butera.

Conclusione con la grande festa dei podi e la consueta assegnazione del titolo di Champion Day.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: