[Karting]  Il circuito di Triscina esalta Angelo Lombardo

In provincia di Trapani il pilota di Brolo vince la categoria Kzn 2 ed è anche Champion Day nella quarta prova del Campionato regionale Karting.
CASTELVETRANO – Si è disputata nel weekend la quarta prova del Campionato Regionale Aci Sport Sicilia con 86 piloti al via. L’esperto, Angelo Lombardo, già campione europeo e vincitore della coppa Italia 2018, ha bissato  il successo di Eraclea, imponendosi nella categoria regina. Il suo  è stato  un vero è proprio exploit  avendo completato il successo con  il conseguimento dell’ambito titolo di Champion Day, grazie alla vittoria in prefinale, finale  e al giro più veloce. Nelle altre categorie  si sono messi in luce: Raffaele Gulizia nella 125 Tag, Giacomo Pellegrino nella 125x30J, Andrea Castro nella 60 Entry Level, Giuseppe Birriolo nella 125 Kzn Under, Kevin Bonfiglio nella 60 Minikart,Marcello Maragliano nella 125 Kzn over, Michele Ciarcià nella 125 Club e Mirco Alvano nella 125 Rock Shifter.
Gara difficile per tutti i team, che sino alla mattinata di domenica hanno dovuto mutare il set up dei kart, a causa del tempo instabile. Le prove ufficiali sono cominciate con pista leggermente umida, finché il vento non ha asciugato l’asfalto e allontanato le nuvole favorendo l’arrivo del pubblico, che ha così potuto godere, appassionandosi dello spettacolo in pista.

Le finali hanno preso il via alle 15,30 con la disputa della categoria  125 Tag, nella quale ha prevalso il catanese Raffaele Gulizia  con un vantaggio di 507 centesimi sul trapanese di Marausa, Alessandro Sugameli.

Appassionante la categoria ria 125x30j riservata ai piloti provenienti dalla minikart, in cui il palermitano di Cerda,  Francesco La Chiusa primo al traguardo, è stato penalizzato e retrocesso al quarto posto in classifica a causa di un contatto con l’incolpevole Stefano D’Angelo , che pur avendo ottenuto il giro più veloce in 49”647 si è dovuto accontentare del terzo posto. La vittoria è così andata a all’ennese di Regalbuto, Giacomo Pellegrino che ha compiuto i 15 giri in 12’37”251,sopravanzando di  582 centesimi  il trapanese di Santa Margherita Belice, Vito Gurrieri.

Svolgimento anomalo, quello della 60 Entry level, che ha visto primeggiare  Andrea Castro davanti ad Angelo Blanco. La categoria si è disputata per buona parte  in regime di Safety car dopo la pausa  necessaria verificatasi  a seguito di un incidente senza conseguenze,  in cui è stato  coinvolto uno dei giovani ”pilotini”.

In categoria 125Kzn under ill palermitano di Misilmeri Giuseppe Birriolo, vittorioso in 12’06”081 col miglior tempo sul giro 47”767. Alle sue spalle  un trenino composto da Adriano DI Leo, Gaspare Scurti e Michael Di Stefano.

Nella 60 minikart, Kevin Bonfiglio cala il poker vincendo anche la quarta prova di campionato in 10’52”914. E’ stata comunque una gara durissima per il catanese, che ha dovuto rintuzzare durante i 12 giri, gli innumerevoli attacchi della bravissima Aurora Mistretta, staccata all’arrivo di soli 103 centesimi. Alla giovane alcamese, resta il merito del giro più veloce in 53”798.

Nella 125 kzn over vittoria convincente per l’agrigentino Marcello Maragliano, che col tempo di 12’06”537 ha messo in fila l’attuale leader di campionato, il catanese  di Mascali, Alfio Messina e il ragusano di Vittoria, Mirko Sulsenti che all’arrivo hanno accusato rispettivamente un gap di 1”067 e 1”751. Best Lap per il quarto classificato il palermitano Antonio Tramontana in 47”949.

Nella 125 Club primi due posti in classifica sono andati  ai Comisani, Michele Ciarcia  e Francesco Di Stefano  all’arrivo divisi da 2”656. Il primo ha chiuso i 15 giri in 12’09”741.

Nella 125 Kzn 2 , Angelo Lombardo ha trionfato, come detto, nella categoria più veloce, chiudendo la gara nel tempo record di 11’51”749. La migliore prestazione sul giro dello stesso leader è stata di 46”636. Secondo  al  traguardo il palermitano di Termini Imerese , Federicoo Aglieri Rinella, terzo l’ altro palermitano di Polizzi Generosa, Gandolfo David.

Come ultima categoria, si è disputata la 125 Rock Shifter , in cui ha prevalso l’ennese Mirco Alvano, già campione Italiano, vincitore col tempo di 12’00”247. Alle sue spalle il catanese Gabriele Duello, giunto al traguardo con un ritardo di 05”789. Terzo con un distacco di 13”097, il sircusano di Priolo Gargallo, Alessandro Greco a cui è stata comminata una penalizzazione di 10 secondi, per partenza anticipata, senza la quale sarebbe stato secondo.

Fra i protagonisti della gara cinque piloti maltesi, che con la loro gradita  presenza hanno dato alla manifestazione un tocco di internazionalità.

Prossimo impegno per  i kartisti sempre in provincia di Trapani il 5 maggio a Kinisia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: