Campobello, Di Benedetto lascia, squadra affidata a capitan Pizzitola

PIZZITOLA-STEFANO-CENTROCAMPISTA-300x225

Campobello di M., 11 FEB. – Un Campobello, “sedotto e abbandonato” alla vigilia del più classico dei derby del trapanese, risponde con tanto orgoglio ed oltre alla conquista dell’intera posta in palio contro il Salemi, si riappropria del proprio leader Stefano Pizzitola (nella foto) e di alcuni giocatori epurati dal tecnico palermitano Di Benedetto . Proprio il tecnico, che qualche mese addietro aveva sostituito in panchina il marsalese Antonino Maggio, venerdì sera aveva abbandonato la squadra, portandosi appresso i difensori Busalacchi, Lima e Accardo, i centrocampisti Contini e Tranchina e l’attaccante Orlando. Alla vigilia dell’anticipo di sabato, risorge il leader di sempre. Assieme alla sparuta rappresentanza di dirigenti canarini, Stefano Pizzitola raccoglie i consensi di quel che resta dello spogliatoio, richiama quanti erano stati esclusi dal “piano Di Benedetto” e con grande orgoglio e responsabilità al Nino Vaccara, compie l’impresa. Punti importanti per uscire dal pantano della bassa classifica, punti importanti per una formazione che continua a lottare per non scomparire dalla scena del calcio, nonostante le gravissime problematiche logistiche, prima fra tutte l’impossibilità di disporre dello “Stallone Castro”, chiuso da diversi mesi per problemi di agibilità e costretti a chiedere ospitalità al “Nino Vaccara” della vicina Mazara del Vallo. La squadra,  al momento resterà affidata al capitano Pizzitola, in vista della difficilissima trasferta a Partinico, altra pericolante del campionato.

Vito Licata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: