[Autostoriche] Madonna di Campiglio: Ritornano le signore d’antan

Tre top driver campobellesi iscritti alla prestigiosa gara di regolarità Winter Marathon giunta alla 28a edizione

percorso winter

MADONNA DI CAMPIGLIO, 16 GEN – Prenderà il via il prossimo 21 gennaio la 28esima edizione della gara riservata alle auto d’epoca, Winter Marathon. Le nonne se la dovranno vedere su un percorso di 410km tra passi alpini (Costalunga, Pordoi, Campolongo, Gardena, Mendola, Campo Carlo Magno), 55 prove cronometrate. Quest’anno 122 gli equipaggi al via in rappresentanza di 20 Case Automobilistiche, 8 le nazioni presenti, 24 i top driver, 6 delle precedenti edizioni.
Una gara che nella sostanza si svolgerà dal 21 al 23 gennaio, che comprenderà diversi trofei. Intanto 12 saranno le ore consecutive alla guida con la sola pausa per la cena sulla strada per il Passo Pordoi. Aumentato anche il numero delle prove che passa da 45 a 55, tanto per mettere un po’ di pepe alla prova dei top driver che non potranno permettersi di perdere la concentrazione sino all’arrivo, sempre a Madonna di Campiglio, alle 2,00 circa di sabato 23 gennaio. Ad ogni equipaggio, nella stesura della classifica, sarà eliminata la prova cronometrata peggiore fino ad un massimo di 299 penalità. Un altro cambiamento è stato apportato alla stesura della classificazione: le vetture da corsa potranno godere di un bonus più alto che tocca il 7% da dedurre dal coefficiente assegnato alla vettura. Quattro le classifiche redatte: generale, scuderie licenziate Aci 2016, speciali (equipaggi interamente stranieri), femminili. A seguire quindi i premi che andranno ai primi 20 della classifica generale, alla prima scuderia, al primo delle classifiche speciali (se previste), all’equipaggio femminile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A difendere di colori di Campobello di Mazara, tre gli equipaggi. Moceri-Bonetti, col numero 10, su Fiat 508c del 1939; Margiotta-Perno, col numero 17 su Volvo PV544 del 1965 e Di Pietra-Di Pietra col numero 65 su Fiat 508 C del 1938. Ai nastri di partenza, quindi, due “nonne” grintose accompagnate da una “nipote” decisamente tosta.
L’apertura delle danze sarà affidata al Trofeo Apt in programma per giovedì 21 gennaio alle ore 20,15 sul laghetto ghiacciato. Prove riservata ai primi 32 concorrenti iscritti. Al vincitore del trofeo andrà un soggiorno di una settimana per due persone a Madonna di Campiglio, mentre il 2° e 3° conquisteranno un weekend per due persone sempre nella rinomata stazione sciistica.
Venerdì 23 gennaio, la gara vera e propria. La prima vettura, Fiat 508 S di Spagnoli-Parisi, si presenterà alla partenza in Piazza Righi alle 14,30.

di Elena Manzini

[useful_banner_manager banners=11 count=1]

Un pensiero riguardo “[Autostoriche] Madonna di Campiglio: Ritornano le signore d’antan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: